28/10/02  - Ossessionato - Mente e cervello

28 ottobre 2002

Ossessionato




Domanda del 28 ottobre 2002

Domanda


Fidanzato da circa 9 anni con una ragazza di 26 anni. Io ne ho 32.
E' andata all'estero da due mesi per uno stage e non ritornerà fino al prossimo mese di luglio.
Non posso fare a meno di telefonarle per dialogare con lei.
Il mese scorso, in seguito a degli impedimenti tecnici non ho poruto parlare con lei e mi sono sentito così male da non mangiare più e non dormire la notte.
Dopo averla contattata mi ha riferito che lei non sentiva per me più le stesse cose che sentiva prima.
Non so cosa fare. Sto male. Vorrei telefonarle sempre ma non riesco a mettermi più in contatto con lei.
Mi sento male e non so cosa fare. Sto prendendo degli ansiolitici, ma mi fanno poco o niente. Soffro e non riesco a pensare ad altro, chiedendomi dove posso aver sbagliato.
Nel frattempo ho perduto anche il lavoro.
Che devo fare. Quale lo specialista o la struttura che mi può aiutare?
Attendo una Sua cortese risposta.
Risposta del 30 ottobre 2002

Risposta di MAURO MILARDI


Pur essendo opportuno indagare meglio sulla sua, forse, "sensibilità" all'abbandono, penso che si potrebbe leggere quanto avvenuto sotto la luce di un trauma psicologico. Le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta esperto di EMDR (desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari). Cerchi nel sito dell'emdritalia per verificare chi può trovare nella sua zona.

Dott. MAURO MILARDI
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata



Il profilo di MAURO MILARDI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Cefalea
Mente e cervello
16 aprile 2018
Schede patologia
Cefalea
Epilessia. Regole di primo soccorso
Mente e cervello
10 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Epilessia. Regole di primo soccorso
Alzheimer, le comunità Dementia Friendly
Mente e cervello
09 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Alzheimer, le comunità Dementia Friendly