25/03/13  - Parkinson - Mente e cervello

25 marzo 2013

Parkinson





Domanda del 25 marzo 2013

Domanda: Parkinson


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 25 marzo 2013.

Mio marito ha 60 anni da circa un anno, ho notato avere un tremolio costante nelle mani specialmente quando è a pranzo. Faccio presente che sua madre, deceduta, aveva questo morbo. Cosa posso fare per una eventuale prevenzione?
Grazie
Risposta del 25 marzo 2013

Risposta di FRANCESCO BRIGO


Gentile Signora,
il sintomo tremore può essere espressione di disturbi molto diversi, e non necessariamente essere l'espressione clinica di una malattia di Parkinson. Nella diagnostica del tremore deve sempre essere eseguita un'accurata valutazione clinica per determinare le caratteristiche del tremore, che possono indirizzare verso una diagnosi accurata (tremore senile, tremore nell'ambito del Morbo di Parkinson o altre malattie neurologiche degenerative, tremore quale effetto collaterale di farmaci, tremore come espressione clinica di disturbi della funzione della tiroide ). Tenga comunque presente che le forme ereditarie di Morbo di Parkinson sono rare e per lo più si manifestano in persone giovani.
Una visita clinica da un bun neurologo è quindi altamente consigliabile per intraprendere un adeguato percorso diagnostico-terapeutico.



Specialista in Neurologia


Il profilo di FRANCESCO BRIGO
Risposta del 26 marzo 2013

Risposta di QUIRINO EMILIO QUISI


rivolgersi ad un centro dove ci sia un perfetto conoscitore ovvero un neurologo dei disturbi del movimento e raccontare a lui i suoi dubbi.




Dott. QUIRINO EMILIO QUISI
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Medicina dello sport
Specialista in Psichiatria
Busto Arsizio (VA)

Il profilo di QUIRINO EMILIO QUISI
Risposta del 26 marzo 2013

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Il consiglio è di farsi richiedere una visita specialistica neurologica o di rivolgersi a un Ospedale, ove vi sia una Clinica Neurologica.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Risposta del 18 aprile 2013

Risposta di CARLO FERRARI


visita specialistica neurologica con elenco di eventuali farmaci assunti ed es per funziobnalità tiroidea


Dott. Carlo Ferrari
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
Specialista in Neurologia
PAVULLO NEL FRIGNANO (MO)

Il profilo di CARLO FERRARI
Risposta del 24 maggio 2013

Risposta di NICOLA MARTUCCI


Indispensabile visita neurologica,senza patemi d'animo,perché vi sono vare tipi di tremore.

Prof. Nicola Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurologia
Roma (RM)

Il profilo di NICOLA MARTUCCI
Risposta del 12 dicembre 2013

Risposta di QUIRINO EMILIO QUISI


rivolgersi ad un neurologo di fiducia per una corretta diagnosi.


Dott. QUIRINO EMILIO QUISI
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Medicina dello sport
Specialista in Psichiatria
Busto Arsizio (VA)

Il profilo di QUIRINO EMILIO QUISI
Risposta del 13 dicembre 2013

Risposta di QUIRINO EMILIO QUISI


X CORRETTA DIAGNOSI SENTIRE IL NEUROLOGO DI FIDUCIA


Dott. QUIRINO EMILIO QUISI
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Medicina dello sport
Specialista in Psichiatria
Busto Arsizio (VA)

Il profilo di QUIRINO EMILIO QUISI
Risposta del 30 gennaio 2014

Risposta di QUIRINO EMILIO QUISI


rivolgersi ad un centro dotato di specialisti del settore DISTURBI DEL MOVIMENTO-


Dott. QUIRINO EMILIO QUISI
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Psichiatria
Busto Arsizio (VA)

Il profilo di QUIRINO EMILIO QUISI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti
A passo di danza si invecchia meglio
Mente e cervello
09 novembre 2017
News
A passo di danza si invecchia meglio