28/06/08  - Paura - Mente e cervello

28 giugno 2008

Paura





Domanda del 28 giugno 2008

Domanda: Paura


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 28 giugno 2008.

Tre anni fa mia madre ha avuto un ictus, la cosa ha scioccato me e la mia famiglia;fortunatamente tutto e' andato bene e lei oggi mentre scrivo e allegramente al mare. Ma sono io che da quel giorno non mi sono piu' ripresa. Le giornate in cui mia madre e' stata ricoverata,75 giorni, io ho dato il massimo, ho mandato avanti la casa, ho studiato, ho seguito mia sorella e mio padre, ho finito gli esami e mi sono laureata. Sono una farmacista, contenta del mio lavoro, in ospedale. Ma non sono piu' stata una persona serena.Ho paura che quello che e' successo possa capitare di nuovo, magari non a lei ma a me o a mia sorella o a mio padre. Anche l'ambiente ospedaliero non mi aiuta.Io ormai sono ossessionata da qualsiasi segnale che il mio corpo manda. Ho paura di tutto, dei tumori, delle malattie neurologiche.Non riesco piu' a domarmi.Ora mi sono fissata che mi giri la testa, e non riesco a capire se mi giri davvero o se sia la mia mente a convicermi di questo. Vivo in uno stato di ansia perenne;il consiglio di tutti e' vai dal dottore e fai gli esami, ma solo il pensiero di farmi visitare con esito infausto mi tormenta. Non so neppure perche' questa necessita' di raccontare le mie ansie, ma oggi sto male, non so neppure se per davvero o sono solo ossessioni. Ringrazio chiunque prendera' in considerazione la mia domanda. Cosa devo fare di me stessa?Come reagire? Grazie ancora per lo spazio dedicatomi.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti
A passo di danza si invecchia meglio
Mente e cervello
09 novembre 2017
News
A passo di danza si invecchia meglio