08/07/04  - Paura di mangiare fuori. - Mente e cervello

08 luglio 2004

Paura di mangiare fuori.




Domanda del 08 luglio 2004

Domanda


Faccio una piccola premessa. Circa un anno fa eravamo a cena con degli amici in un ristorante, e mia moglie, a fine pasto, si dirigeva fuori dal locale con un'amica poichè non si sentiva bene e rimetteva il cibo appena ingerito. Dopo qualche tempo sempre a cena fuori si ripeteva l'accaduto. Nei primi tempi questo succedeva anche in casa senza che vomitasse ma con senso di nausea e subito si iniziava ad agitare. Adesso qualche volta rimaniamo a mangiare fuori ma in locali tipo fast food con servizio self-service senza che abbia fastidio (preciso che sono posti cui lei frequenta anche per lavoro). Mia moglie mi dice che solo al pensiero di una proposta di qualcuno per andare a cenare fuori già si sente male. Attualmente in casa mangia regolarmente e senza particolari problemi. Come posso aiutarla a superare queste paure? A chi posso rivolgermi? Potete aiutarmi? grazie.
Risposta del 11 luglio 2004

Risposta di GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Ognuno di noi ha qualche fobia. Serve per scaricare la tensione della "vita moderna" ...
Certo quella di sua moglie non è una questione di cibo, visto che la composizione nutrizionale di quanto servito nei fast food è da tribunale (secondo certi americani... :-) ).
Probabilmente c'è un ricordo sgradevole associato a quella cena, o a quella subito precedente. C'è un pensiero che non riesce a farsi strada e che diventa sintomo.
Se tutto ciò le desse fastidio in modo eccessivo è giusto ricorrere ad uno psicoterapeuta magari che pratichi l'ipnosi, sperando che salti fuori anche la causa. Non è tanto il disturbo in sé -- che comunque penalizza la vostra vita sociale -- quanto ciò che ci si nasconde sotto.
Cordialmente.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)




Il profilo di GIULIA MARIA D'AMBROSIO
Per rispondere alla domanda clicca qui

Sei un medico? Clicca qui e scopri come aderire al servizio.


Domande e risposte di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Adolescenti: gli smartphone alterano il ritmo sonno-veglia
Mente e cervello
04 gennaio 2018
Notizie
Adolescenti: gli smartphone alterano il ritmo sonno-veglia
Depressione: tale padre, tale figlio
Mente e cervello
26 dicembre 2017
Notizie
Depressione: tale padre, tale figlio
Positivo o negativo? Lo stress non è uguale per tutti
Mente e cervello
23 dicembre 2017
Notizie
Positivo o negativo? Lo stress non è uguale per tutti