24/09/04  - Perdite - Salute maschile

24 settembre 2004

Perdite




Domanda del 24 settembre 2004

Domanda


salve,
io sono una ragazza di 19 anni e da 5-6 anni ho un probelma:
quando cammino e soprattutto quando corro ho delle perdite di urina,
sono stata visitata da un urologo ma mi ha detto che non ho niente e io non so cosa fare e c'è anche un altro problema molto spesso, succede che quando urino sento un bruciore che aumenta di intensità negli istanti successivi alla fuoriuscita dell'urina.
Anche in questo caso ho fatto delle analisi ma non risulta niente di anomalo.
Non capisco.
Non so se può servirle per aiutarmi, ma da piccola ho uvuto una pielonefrite.
La ringrazio anticipatamente
Risposta del 27 settembre 2004

Risposta di GIOVANNI BERETTA


Potrebbe essere un problema infiammatorio delle vie urinarie. Spesso in questi casi un cambiamento di stile di vita ed alimentare può aiutare a moderare i disturbi. Un altro consiglio è una valutazione ecogafia di tutto l'apparato urinario e una eventuale nuova consulenza specialistica. Cordiali saluti. Dr. Giovanni Beretta Urologo.

Dott. giovanni beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata



Il profilo di GIOVANNI BERETTA
Risposta del 14 ottobre 2004

Risposta di PASQUALE FORTUNATO


Necessita di una buona visita uroginecologica ed eventualmente esami specialistici (cistografia ed esame urodinamico).Il disturbo così diagnosticato può essere risolto in modo completo.
Cordiali saluti.

Dott. Pasquale Fortunato
Medico Ospedaliero
ROMA (RM)



Il profilo di PASQUALE FORTUNATO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Salute maschile



Potrebbe interessarti
Tumori maschili, dieci regole per prevenirli
Salute maschile
17 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Tumori maschili, dieci regole per prevenirli
La procreazione assistita è anche una scelta socio-culturale
Salute maschile
16 ottobre 2017
Notizie e aggiornamenti
La procreazione assistita è anche una scelta socio-culturale