01/09/04  - Pressione arteriosa - Malattie infettive

01 settembre 2004

Pressione arteriosa





Domanda del 01 settembre 2004

Domanda: Pressione arteriosa


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 01 settembre 2004.

Salve, mi è capitato negli ultimi 6 mesi di essere svenuta 4 volte. Io ho la pressione sempre bassa (min 60 e max 90) e ho 29 anni e il mio medico mi ha prescritto Gutron e Anesten plus per un periodo, ma ieri sono stata male di nuovo. Non sono svenuta ma ho cominciato a vedere male e ad avere tachicardia e dopo un pò mi sono sentita stanchissima. Ho notato che accade sempre durante l'ovulazione. Cosa posso fare?soprattutto comincio a dubitare che sia la sola pressione e vorrei fare qualche esame in più per stare tranquilla. Mia madre aveva la sindrome di Arnold-Chiari e ricordo che lei avvertiva spesso fastidi agli occhi e problemi di deglutizione che per fortuna io non ho. Ammetto di somatizzare molto e di aver avuto qualche volta "attacchi di panico", ma abitando da sola in una città diversa vorrei stare tranquilla. grazie
Risposta del 06 settembre 2004

Risposta di ANNIBALE SANDRO MONTENERO


Cara Signora,
credo che valga la pena che lei si sottoponga ad alcuni altri esami: ECG Dinamico di 24 ore, Tilting Test, ECG da sforzo. Si rivolga ad un Reparto di Cardiologia.

Prof. Annibale Sandro Montenero
Medico Ospedaliero
Universitario
SESTO SAN GIOVANNI (MI)



Il profilo di ANNIBALE SANDRO MONTENERO
Risposta del 19 ottobre 2004

Risposta di MARIA DOMENICA SORBO


Cara Signora,
ameeto che la situazione sia spiacevolee possono essere utili gli esami consigliati dal Collega. Nel caso si confermi che i suoi svenimenti sono di orgine neuromediata vasoderpessiva (da pressione bassa), purtroppo le terapie farmacologiche sono solo parzialmente efficaci. Una buona strategia può essere quella di "imparare a riconoscere i sintomi e quibdi sedersi o distendersi prima di svenire, oppure imparare a stare in piedi evitando al stazione eretta prolungata e immobile per lungo tempo (meglio camminare). Inoltre l'aumento dell'apporto idrosalino durante la stagione estiva potrà esserle di aiuto.

Saluti

Dott. Maria Domenica Sorbo
Medico Ospedaliero



Il profilo di MARIA DOMENICA SORBO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti