22/12/04  - Problemi di tiroide - Malattie infettive

22 dicembre 2004

Problemi di tiroide





Domanda del 22 dicembre 2004

Domanda: Problemi di tiroide


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 22 dicembre 2004.

Caro Dottore, parlando con una collega che soffre di Sindrome di hashimot mi è venuto il sospetto che tutti miei strani sintoi possano dipendere da qualche problema di Tiroide, le spiego: - premetto che assumo regolarmente Sereupi e Minias per problemi depressivi e di insonnia. - Ultimamente i sintomi che mi preoccupano sono: -> debolezza generale: mi stanco facilmente, ho sempre sonno -> non mi viene mai la febbre (mi capita di stare male ma la temperatura non sale mai sopra 37) -> irritabilità e insonnia nonostante i farmaci -> difficoltà di digestione (ho spesso la bocca amara) -> tachicardia -> non spporto il freddo o il caldo eccessivi, quando passo dal freddo al caldo e sono molto coperta provo un senso di fastdio estremo, devo spogliarmi al più presto e mi manca l'aria -> secchezza della gola e difficoltà a deglutire in certi momenti -> senso di brividi-formicolio sopratutto alle mani e alla lingua La settimana scorsa ho preso un brutto raffreddore che mi è passato da pochissimo ma ho ancora la gola arrossata, il mio medico di base mi ha prescritto degli anti inffiamatori (nimesulide, da assumere la sera per 4 sere). Grazie Donatella ->
Risposta del 05 gennaio 2005

Risposta di MASSIMO GARGANI


Cara Sig.ra Donatella

La patologia di cui soffre il suo collega si chiama Tiroidite di Hashimoto ed è una malattia tiroidea molto frequente, spesso diagnosticata in maniera casuale e caratterizzata dalla presenza di anticorpi anti-tiroide che nel tempo possono portare ad un deficit del funzionamento della ghiandola (ipotiroidismo). Molti dei sintomi da Lei riferiti potrebbero essere riconducibili ad un problema funzionale della ghiandola. Tuttavia altri sintomi non vanno molto d'accordo con una patologia tiroidea ma sembrano dipendenti da una modificazione del tono dell'umore (per il quale Lei sta comunque effettuando terapia). Comunque non si allarmi in maniera ingiustificata. Le consiglio pertanto di contattare il suo medico di famiglia che Le prescriverà gli accertamenti necessari per un corretto inquadramento fuznzionale della tiroide.

Dott. Massimo Gargani
Specialista attività privata
SAN GIULIANO TERME (PI)



Il profilo di MASSIMO GARGANI
Risposta del 17 gennaio 2005

Risposta di GIUSEPPE BARBAROSSA


Solo alcuni dei sintomi da lei descritti si associano alla Tiroidite di Hashimoto, altri no. In ogni caso basta effettuare uno screening della funzionalità tiroidea tenendo conto che,accanto agli esami ematochimici, l'ecografia eseguita conl'utilizzo del color-power-doppler le fornirà indicazioni derimenti .

Dott. Giuseppe Barbarossa
Casa di cura convenzionata



Il profilo di GIUSEPPE BARBAROSSA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Malattie infettive
27 novembre 2017
Notizie
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza
Malattie infettive
04 settembre 2017
Notizie
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza