18/06/04  - Prolattina - Salute femminile

18 giugno 2004

Prolattina





Domanda del 18 giugno 2004

Domanda: Prolattina


Domanda di Salute femminile, inviata in data 18 giugno 2004.

Gentile dottore, ho 30 anni e fino a questo momento non ho assunto anticoncezionali; da circa un anno dalle analisi effettuate (eseguo la routine di solito ogni sei mesi) emergono dei valori costantemente alcuni ai limiti del range di normalità altri al di fuori, questi i valori che suscitano maggiori preoccupazioni : piastrine 346.000 (max 400.000), fibrinogeno 340 (max 350), d-dimero 222 ( fino a 250), alfa 1 glicoproteina acida 146 (max 110), ceruloplasmina 60 (max 40), prolattina 25 (max 29), progesterone basso per tutto il periodo dopo ovulazione, estrogeni crescenti nelle varie fasi del ciclo , gli altri esami (circa 100) ampiamente nella norma. Per quanto rigurda il ciclo mestruale si mantiene regolare (ogni 27 giorni), però negli ultimi anni e specialmente negli ultimi sei mesi si è ridotto nella quantità e nella durata (max 3 giorni). Ho eseguito i dosaggi ormonali nei giorni 5°, 9°, 13°, 21° e 24°, gli androgeni (tutti nella norma) , l'ecografia pelvica transaddominale (tutto OK), Rx grafia sella turcica (tutto nella norma). Ora sono molto preoccupata anche perchè mi è comparsa una fitta peluria su tutto il corpo e per un cospicuoaumento di peso (ritenzione idrica?). il mio ginecologo mi ha prescritto Jasmine ma il mio medico di famiglia non è molto favorevole alla terapia ormonale considerati i livelli del fibrinogeno e una certa familiarità per la TEV. Possono essere i livelli di prolattina a causare tutto questo sconvolgimento ormonale? Quali altre alternative alla pillola? Cordiali saluti
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti