15/07/04  - Proptosi - Malattie infettive

15 luglio 2004

Proptosi





Domanda del 15 luglio 2004

Domanda: Proptosi


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 15 luglio 2004.

Sono una donna di 48 anni con scintigrafia tiroidea :"iperplasia tiroidea con iperattività del lobo sx" ecografia sostanzialmente sovrapponibile alla scintigrafia con alterazione dei seguenti parametri ormonali: Tsh <0.005 (range 0.30-4.20) ft3 5.11 (range 2.50-4.40) ab anti perossidasi 162 (range 0-10) ab anti-microsomiali 230 (range fino a 200). Esoftalmo occhio dx con chimosi e paralisi reto sup e funzionale dell'esteno Quale diagnosi porre ? (mi è stata posta diagnosi di basedow) Sono stata trattata fin ora con soldesam forte (8 mg fiale im x 7 gg) neuramide fiale una die e reparil 1 cp x3. A sette giorni non c'è più esoftalmo e il movimento esterno (temporale) dell'occhio è leggermente ripreso non cosi' per il movimento superiore. Oggi avuti i risultati degli esami l'endocrinologo ha prolungato la terapia corticoide paer altri 10 gg ed aggiunto topazole 1 cp die Poichè gli accertamenti mostrano : ab anti tsh negativi e anti htg negativi è giusta la diagnosi di basedow e la terapia ? grazie di una risposta Veloce Maria
Risposta del 18 luglio 2004

Risposta di GIANCARLO MAGRI


Gentile sig.ra

Mancano alcuni dati, il + importante il dosaggio di fT4 (Normale? )
Con tutti i limiti di una valutazione a distanza...
Disturbi legati all'eccesso di ormoni tiroidei? non ne descrive
i disturbi oculari sono (probabilmente) legati al morbo di basedow ma non direttamente all'eccesso di fT3 e fT4 (infatti sono assenti in altre forme di Ipertiroidismo )
Gli anticorpi anti recettore del TSH con che metodo sonos tati dosati?
Quello con valori normali fino e 5 UI è meno sensibile soprattutto in casi, come il suo, con fT3 e fT4 poco alterati
Fatte queste premesse concordo con la diagnosi di Basedow e con la terapia con TAPAZOLE
Consiglio una valutazione strumentale della situazione oculare (esoftalmometria, campo visivo, TC orbite SENZA CONTRASTO IODATO) anche per guidare la terapia cortisonica
Con i migliori saluti



Dott. Giancarlo Magri
Medico Ospedaliero




Il profilo di GIANCARLO MAGRI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti