31/10/06  - Prostetite acuta - Salute maschile

31 ottobre 2006

Prostetite acuta





Domanda del 31 ottobre 2006

Domanda: Prostetite acuta


Domanda di Salute maschile, inviata in data 31 ottobre 2006.

Ho avuto un'attacco di prostatite acuta con un giorno di febbre a 38° con una ripetuta ematuria dolorosissima conclusasi al pronto soccorso con l'effettuazione di due iniezioni: 1 fiala intramuscolo di ALGINOR + una di DICLOREUM. Anamnesi: Bruciori alla minzione, febbere, pollachiuria, disuria ed ematuria Esame obiettivo: Addome trattabile dolente alla palpazione in regione ipogastrica. Giordano negativo Diagnosi: Cistite Emorragica Inviato il giorno seguente all'urologo che mi prescrive: Ciproxin 500 1x 2 volte al di x 10 gg. Omnic 0,4 - 1 cps al giorno continuativamente Aulin bustine 1 x 2 al giorno x 5 giorni Lo specialista mi rimanda al curante con la raccomandazione di eseguire accerttamenti tra due mesi. Premetto che da alcuni anni soffro di una sintomatologia disurica notturna a cui nel giu 2006 era seguita uno flussometria con esito: "valori ai limiti di norma con rinforzo". Ora vorrei poLe alcune domande: 1. Devo necessariamente trattarmi x tutti i 10 giorni con l'antibiotico? 2: Serve continuare x 5 giorni con AULIN? 3: potrei sapere, oltre al famoso PSA, Eco renale vescicale prostatica tran rettale e flussometria, esistono altri validi esami per accerare lo stato della mia "prostata"? 4. Per la terapia esistono rimedi Omeopatici o Fitoterapici validi? Grazie.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti
Anche il cibo influenza la fertilità maschile
Salute maschile
22 maggio 2017
Notizie
Anche il cibo influenza la fertilità maschile