09/09/04  - Pseudomonas aeruginosa - Malattie infettive

09 settembre 2004

Pseudomonas aeruginosa





Domanda del 09 settembre 2004

Domanda: Pseudomonas aeruginosa


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 09 settembre 2004.

Mia madre è da anni affetta da asma bronchiale , nel duemila durante un ricovero ha contratto il batterio Pseudomonas Aeruginosa nei bronchi. Chidevo cortesemente informazioni riguardo l'esistenza di nuovi medicinali ed eventualmente strutture ospedaliere attrezzate per curare tale malattia
Risposta del 19 settembre 2004

Risposta di CARLO PIZZOLI


Lo Pseudomonas aeruginosa è un batterio che si ritrova abbastanza spesso nelle secrezioni bronchiali di persone affette da Bronchite cronica Asma tiforme. Può essere trattato con determinati antibiotici (la scelta del più attivo spesso si effettua tramite un test di sensibilità in vitro che si chiama antibiogramma; in questa scelta pesano anche la diffusibilità dell' antibiotico nel tessuto polmonare e la tollerabilità da parte del paziente). Talora la presenza dello Pseudomonas nell' espettorato è legata alla presenza di bronchiectasie (dilatazioni persistenti dei bronchi, i quali perdono la regolarità del loro calibro e presentano nel loro decorso delle piccole "sacche" dove si raccoglie il muco infettato da batteri tra cui lo Pseudomonas). Per escludere la presenza di tali deformazioni, si effettua un tipo particolare di TAC del torace, definita " TAC ad alta definizione".
Per trattare un' infezione da Pseudomonas non è necessariio ricorrere, se l' infezione non è particolarmente grave, al ricovero in strutture ultraspecialistiche. Gli antibiotici di ultima generazione sono generalmente attivi contro questo germe.
La presenza di bronchiectasie prevede un trattamento farmacologico e fisiokinesiterapico (quest' ultimo diretto al drenaggio delle secrezioni bronchiali).

Cordiali saluti
DR. CARLO PIZZOLI
PNEUMOLOGO

Dott. carlo pizzoli
Casa di cura convenzionata
ROMA (RM)



Il profilo di CARLO PIZZOLI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti