17/06/08  - PUBALGIA - Scheletro e Articolazioni

17 giugno 2008

PUBALGIA




Domanda del 17 giugno 2008

Domanda


Gentile dottore ,ho dolori al pube da circa 1 anno in seguito a rialzo di 0,5 cm prescrittomi da specialista dopo rx alla colonna,eseguita in seguito a caduta e incrinazione di 2 costole.Il fisioterapista mi ha tolto il rialzo con scarsi risultati.ho eseguito 8 trattamenti di mesoterapia e 4 di onde d'urto,ho effettuato una ecografia sull'apparato urologico negativa e una rm colonna lombo-sacrale con esito:segni di discopatia l5-s1 con modica protrusione discale mediana paramediana bilaterale.modesti segni di discopatia anche a livello l3-l4 ed l1-l2 con minime protrusioni discali,senza significative impronte sul sacco durale.modesti fenomeni degenerativi margino somatici sul versante anteriore. assenza di lesioni focali ossee. nella norma per ampiezza il canale vertebrale. nella norma il cono midollare. piccole ernie margino somatiche di schmorl senza alterazioni di segnale della spongiosa.Volevo sapere a quale specialista devo affidarmi (fisioterapista,chiropratico,osteopata ecc..) e se la panca ad inversione puo' essere efficace.saluti
Risposta del 20 giugno 2008

Risposta di GIUSEPPE PULVIRENTI


penso l'ortopedico.

Dott. Giuseppe Pulvirenti
Specialista attività privata
Specialista in Ortopedia e traumatologia



Il profilo di GIUSEPPE PULVIRENTI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Scheletro e Articolazioni



Potrebbe interessarti
Benefici dello sport sul tessuto osseo
Scheletro e articolazioni
16 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Benefici dello sport sul tessuto osseo
Gotta, una nuova terapia per una malattia dei nostri giorni
Scheletro e articolazioni
26 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Gotta, una nuova terapia per una malattia dei nostri giorni
Mani e polsi in crisi, ma è proprio colpa dei nostri device?
Scheletro e articolazioni
07 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Mani e polsi in crisi, ma è proprio colpa dei nostri device?