14/07/08  - Ragade ? - Cuore circolazione e malattie del sangue

14 luglio 2008

Ragade ?




Domanda del 14 luglio 2008

Domanda


Dopo alcuni mesi di periodico abbondante sanguinamento, alla visita mi è stata diagnosticata una ragade anale. Questo circa 6 anni fa. Ho fatto le cure e le manovre prescrittemi e per qualche anno non ho più avuto problemi.Ma da circa 2 anni sono ricomparsi i sanguinamenti, sempre di sangue rosso vivo.Anche NON in concomitanza con l'evacuazione: dura anche una decina di minuti poi lentamente regredisce, ma senza mai un dolore, un bruciore, un prurito. Il mio medico dice che è molto strano che non mi accorga di avere questa ragade se non dal sanguinamento ciclico. La visita a suo tempo escludeva problemi più gravi. Una ragade anomala? Tengo la parte ben pulita con lavaggi con bicarbonato, a volte con amuchina.Grazie
Risposta del 17 luglio 2008

Risposta di ANDREA FAVARA


Credo sia opportuno eseguire una visita proctologia per precisare la diagnosi e da qui eventualmente proporre terapie adeguate. Auguri!

Dott. Andrea Favara
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia apparato digerente
Specialista in Chirurgia generale
CANTU' (CO)



Il profilo di ANDREA FAVARA
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Cuore circolazione e malattie del sangue



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Menopausa: vampate e apnee notturne vanno spesso a braccetto
Cuore circolazione e malattie del sangue
07 dicembre 2017
Notizie
Menopausa: vampate e apnee notturne vanno spesso a braccetto
Camminare, il segreto per una vita più lunga e in salute
Cuore circolazione e malattie del sangue
22 novembre 2017
Notizie
Camminare, il segreto per una vita più lunga e in salute
Il sesso non mette a rischio il cuore
Cuore circolazione e malattie del sangue
20 novembre 2017
Notizie
Il sesso non mette a rischio il cuore