26/07/04  - Richiesta informazioni su un antibiotico - Malattie infettive

26 luglio 2004

Richiesta informazioni su un antibiotico





Domanda del 26 luglio 2004

Domanda: Richiesta informazioni su un antibiotico


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 26 luglio 2004.

Buongiorno, volevo sapere se potete darmi alcune informazioni riguardo agli effetti collaterali o eventuali sintomi causati dall'assunzione del farmaco "Augmentin", grazie Simona
Risposta del 29 luglio 2004

Risposta di MARCO POZZI


Le riporto gli effetti collaterali possibili, come risulta dalla scheda tecnica. Tenga presente che nella pratica gli effetti indesiderati che si riscontrano più frequentemente nella pratica clinica sono l'epigastralgia, vaghi dolori addominali e, saltuariamente, Diarrea


04.8 Effetti indesiderati

Gli eventuali effetti indesiderati, come con l'amoxicillina, sono rari, e principalmente di grado moderato e di natura transitoria.

Reazioni di ipersensibilità

Edema angioneurotico, anafilassi, sindrome tipo malattia da siero, vasculite da ipersensibilità.

Rash cutaneo, prurito, Orticaria sono stati segnalati occasionalmente.

Come con altri antibiotici betalattamici, raramente sono state osservate altre reazioni quali: eritema multiforme o maculopapuloso, sindrome di Stevens Johnson, necrolisi epidermica tossica e dermatite esfoliativa bollosa e pustolosi esantematosa generalizzata acuta. L'incidenza di reazioni cutanee può essere più alta in pazienti con Mononucleosi infettiva o Leucemia linfatica.

Il trattamento deve essere sospeso qualora compaiano reazioni di ipersensibilita’ di tipo dermatologico.

Raramente è stata segnalata nefrite interstiziale.

Reazioni gastrointestinali

Glossite, nausea, vomito, Diarrea , cattiva digestione. Raramente sono state segnalate candidiasi mucocutanea e colite associata ad antibiotici (inclusa la colite pseudomembranosa e la colite emorragica). La nausea è più spesso associata ai dosaggi orali più elevati.

L'incidenza degli effetti collaterali gastroenterici è ridotta se si somministra CLAVULIN subito prima del pasto.

Effetti epatici

Di incerto significato i moderati incrementi dei livelli delle transaminasi (AST e/o ALT), che si sono osservati in pazienti trattati con antibiotici della classe dei beta lattamici.

Come con altre penicilline e cefalosporine sono stati segnalati rari casi di Epatite e di Ittero colestatico. Gli effetti epatici sono stati riportati prevalentemente nei pazienti di sesso maschile e nei pazienti anziani e possono essere associati al trattamento prolungato. Tali effetti sono stati segnalati molto raramente nei bambini.

Segni e sintomi, di solito, compaiono durante o subito dopo il trattamento, in alcuni casi si possono manifestare dopo molte settimane dalla fine del trattamento.

Gli effetti epatici sono di solito reversibili; tali effetti collaterali possono essere anche severi e soloin circostanze estremamente rare sono stati segnalati eventi fatali, tuttavia, quasi sempre, in pazienti affetti da altre gravi patologie in atto o in politerapia concomitante con farmaci di cui e’ noto il potenziale di effetti epatici.



Effetti sull'apparato emolinfopoietico

Come con altri antibiotici betalattamici, raramente si sono osservate leucopenia reversibile (comprese neutropenia o agranulocitosi), trombocitopenia reversibile e Anemia emolitica, porpora, eosinofilia.

Raramente sono stati segnalati prolungamento del tempo di sanguinamento e di protrombina (vedere Sez. 4.4: Speciali avvertenze e precauzioni per l’uso).

Effetti sul sistema nervoso centrale

Effetti sul sistema nervoso centrale sono stati segnalati molto raramente. Questi includono: iperattività reversibile, vertigini, mal di testa e convulsioni. Le convulsioni possono verificarsi in pazienti con funzionalita’ renale compromessa o in pazienti trattati con dosi elevate di farmaco.

Miscellanea

Molto raramente e’ stata segnalata variazione della colorazione superficiale dei denti. Solitamente tale effetto puo’ essere eliminato (o, anche, prevenuto) con le normali operazioni di igiene orale.


Dott. Marco Pozzi
Medico Ospedaliero
FIRENZE (FI)



Il profilo di MARCO POZZI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti