18/06/04  - Richiesta parere - Malattie infettive

18 giugno 2004

Richiesta parere





Domanda del 18 giugno 2004

Domanda: Richiesta parere


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 18 giugno 2004.

Ho eseguito una ecografia renale a seguito di un persistente dolore sotto il fianco destro (spostato verso la colonna vertebrale). Il risultato è: calcoli alla cistifelia, reni piccolini (il destro più piccolo del sinistro). La dottoressa che ha eseguito l'eco mi ha detto di farla vedere al mio medico curante che eventualmente mi avrebbe prescritto un'urografia. Il medico di base ha letto il referto e, senza nemmeno buttare un occhio alle fotografie, mi ha detto che non ne vale la pena e di "sopportare il dolore". Ora non mi è sembrata per nulla una risposta esauriente. Vorrei sentire qualche esperto (anche con riferimento ai calcoli alla cistifelia). A chi mi dovrei rivolgere? Mi farebbe piacere anche un parere sul comportamento del mio "medico". ringrazio vivamente e porgo i migliori saluti.
Risposta del 21 giugno 2004

Risposta di IVAN DONATO


mi rivolgerei ad un chirurgo per una valutazione relativamente alla calcolosi della colecisti. la problematica renale non mi sembra di rilievo. Eventualmente completerei la diagnostica con un esame delle urine per valutare il sedimento urinario (probabile presenza di sali di calcio o ossalato) compatibile con una sintomatologia riferita da lei.

Dott. ivan donato
Medico Ospedaliero
LECCO (LC)



Il profilo di IVAN DONATO
Risposta del 21 giugno 2004

Risposta di GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Se i calcoli alla colecisti sono tanti e piccoli, possono dar origine a delle coliche. Non c'è assolutamente motivo di tenerseli, perbacco. Rendono anche la digestione più lenta e difficile. Inoltre ormai vengono eliminati con tecniche diverse, che consentono di non aprire l'addome. Però prima perda una quindicina di chili, anche perché troppa massa su due reni più piccoli della norma non facilita le cose.
Cordialmente.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di GIULIA MARIA D'AMBROSIO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti