13/07/08  - Riduzione delle fratture - Scheletro e Articolazioni

13 luglio 2008

Riduzione delle fratture





Domanda del 13 luglio 2008

Domanda: Riduzione delle fratture


Domanda di Scheletro e Articolazioni, inviata in data 13 luglio 2008.

Vorrei sapere se i protocolli prevedono che la riduzione manuale delle fratture degli arti debba avvenire esclusivamente con paziene sveglio e quindi senza anestesia e se lo stesso vale anche per la creazione del foro nell'osso, tramite apposito strumento,foro su cui far passare il filo nella trazione con contrappesi.Chiedo ciò perchè ho parlato con pazienti che hanno subito queste pratiche delle quali non hanno certo un buon ricordo a seguito del dolore provato.
Mi chiedo: il rischio anestesiologico è maggiore del beneficio dell'assenza del dolore oppure i motivi sono altri?
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Scheletro e Articolazioni



Potrebbe interessarti
Attività fisica: le buone abitudini resistono negli anni
Scheletro e articolazioni
03 ottobre 2017
News
Attività fisica: le buone abitudini resistono negli anni
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Scheletro e articolazioni
25 settembre 2017
Interviste
Mal di schiena e dolore cervicale: come riconoscerli, gestirli ed evitarli
Troppa Tv mette a rischio la mobilità
Scheletro e articolazioni
12 settembre 2017
News
Troppa Tv mette a rischio la mobilità