28/02/13  - Rigidità addome alto, gonfiore addome basso - Stomaco e intestino

28 febbraio 2013

Rigidità addome alto, gonfiore addome basso





Domanda del 28 febbraio 2013

Domanda: Rigidità addome alto, gonfiore addome basso


Domanda di Stomaco e intestino, inviata in data 28 febbraio 2013.

Salve, ho 33 anni e da qualche settimana sto combattendo con qualcosa che non riesco a capire e che mi sta rovinando la vita. Questa sintomatologia è comparsa dal nulla, senza preavviso, senza che abbia avuto cambiamenti nel mio stile di vivere. Tutto è iniziato a metà gennaio quando per una piccola carenza di ferritina il medico mi ha prescritto una cura con Ferrotab. Sin dall'inizio sono stato male, senso di nausea, bruciori di stomaco così il medico mi ha cambiato farmaco e mi ha prescritto il Tardifer. Ma anche in questo caso il ferro non riuscivo a sopportarlo, stessi sintomi, così dopo una decina di giorni ho abbandonato la cura. Anche dopo aver interrotto il ferro continuo ad avere questa rigidità addominale e gonfiore che mi porto ormai da settimane, sintomi mai avuti prima. Il medico ha escluso il ferro come causa principale e ha dato la colpa a un virus intestinale (che guarda caso girava in quei giorni) assicurandomi che sarei stato bene. E invece così non è stato. Ad oggi questa sintomatologia non è scomparsa: ho rigidità all'addome alto molto fastidiosa, come un senso di schiacchiamento e un gonfiore fisico evidente all'addome basso, che mi crea un certo disagio sia estetico che fisico. Sono sempre stato un ragazzo magro e ora mi ritrovo questa pancia enorme. Quando sto sdraiato supino o a pancia sopra questo fastidio non lo accuso, la notte riesco a dormire senza avvertire questi sintomi, ma quando mi sveglio e mi metto in piedi o seduto compaiono questi sintomi. Non ho dolore, Diarrea, altri fastidi. Solo questa rigidità e tensione. Nel frattempo ho fatto anche un'ecografia addome completo e mi hanno riscontrato solo meteorismo. Ho fatto anche una gastroscopia e mi hanno trovato una lieve ernia jatale (ma non penso sia questo il problema perchè sapevo già di averla e non mi ha mai dato alcun fastidio, non è peggiorata, è sempre la stessa ). Ho anche fatto analisi urina e sangue. Nell'urina mi hanno trovato globuli rossi 35 ma il medico ha detto che d
Risposta del 01 marzo 2013

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Non credo che l'assunzione di ferro sia stata la causa della ricomparsa dei disturbi. Da come lei descrive questi, sembra di capire che si tratti proprio di meteorismo eccessivo, confermato anche dall'ecografia. In questi casi un trattamento a base dei prodotti antimeteorici, come il simeticone, e dei più moderni probiotici, dovrebbe eliminare o attenuare i disturbi.


Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti