11/02/16  - Rischio tetano - Malattie infettive

11 febbraio 2016

Rischio tetano




Domanda del 11 febbraio 2016

Domanda


Salve. .. 15 giorni fa mi sono fatta male con un chiodo arrugginito sotto il tallone. .. ho subito disinfettato con alcol e ho preso un antibiotico. .. solo 3 giorni dopo sono andata in pronto soccorso dove mi hanno somministrato l'immunoglubine 500 e in più lo stesso giorno ho fatto il richiamo. . io ho fatto le 3 dosi da piccola + il richiamo a 6 anni dopodiché non ho fatto più nulla. . ora ho 26 anni posso essere a rischio? Sono andata troppo tardi? Leggendo i sintomi su internet mi sono convinta di avere qualcosa premetto che sono ipocondriaca. .. ringrazio anticipatamente per la risposta
Risposta del 17 febbraio 2016

Risposta di FILIPPO LUCIANI


Gentile Signora,
il batterio che è causa del Tetano ha, solitamente, tempi di incubazione lunghi; posto che i soggetti che hanno fatto la vaccinazione non perdono mai completamente la protezione (anche se viene garantita una copertura per 10 anni ).
Quindi vorrei tranquillizzarla, vissto che Lei ha assunto sia le Immunoglobuline specifiche che la dose booster del vaccino.
Distinti Saluti
Filippo Luciani


Dott. Filippo Luciani
Medico Ospedaliero
Specialista in Malattie infettive
Cosenza (CS)

Il profilo di FILIPPO LUCIANI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Corretto uso degli antibiotici, anche uno spot
Malattie infettive
01 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Corretto uso degli antibiotici, anche uno spot
Combattere l’influenza con la dieta
Malattie infettive
24 gennaio 2018
Notizie e aggiornamenti
Combattere l’influenza con la dieta
L’influenza è alle porte, ma c’è ancora tempo per ricorrere al vaccino
Malattie infettive
18 dicembre 2017
Notizie e aggiornamenti
L’influenza è alle porte, ma c’è ancora tempo per ricorrere al vaccino