21/09/04  - Scintigrafia al cuore - Malattie infettive

21 settembre 2004

Scintigrafia al cuore





Domanda del 21 settembre 2004

Domanda: Scintigrafia al cuore


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 21 settembre 2004.

Buongiorno, vorrei avere delle informazioni circa la scintigrafia ed eventuali effetti collaterali. Dovrei fare un controllo cardiologico, ma prima dovrei fare una scintigrafia al cuore (con consiglio del nostro medico curante). Sono però allergica alla penicillina e ho paura che nel liquido di contrasto vi sia una percentuale di essa, sono fondati i miei timori? Ho già effettuato anche l'ECG da sforzo, è un esame simile alla scintigrafia? Vi ringrazio per le risposte che mi vorrete dare.
Risposta del 06 ottobre 2004

Risposta di VINCENZO MARTUCCI


Gentile signora, Lei, per abitudine, faccia sempre presente la Sua allergia alla penicillina ogni qualvolta si debba sottoporre ad un esame o ad una terapia medica. Per il resto stia tranquilla perchè saranno gli stessi sanitari a preoccuparsi di non esporLa alle sostanze a cui risultasse allergica. La scintigrafia consiste nella somministrazione di una sostanza radioattiva che si localizza nell'organo da esplorare (nel caso Suo il cuore) e, con l'ausilio di appositi schermi, l'organo o le parti di esso in cui s'è distribuita la sostanza verranno visualizzati grazie all'emissione delle radiazioni. Non si allarmi perchè il quantitativo di radiazioni a cui si espone il Suo organismo è insignificante come nel caso in cui si sottoponesse a semplici esami radiografici. l'ECG consiste nel semplice rilievo della "naturale elettricità" prodotta dal Suo cuore ed è pertanto un esame del tutto diverso dalla scintigrafia.

Dott. vincenzo martucci
Medico Ospedaliero
UDINE (UD)



Il profilo di VINCENZO MARTUCCI
Risposta del 25 ottobre 2004

Risposta di ROBERTO MAMELI


Sono un medico nucleare. Eseguo di routine scintigrafie miocardiche. Non abbiamo in 15 anni di attivita' mai avuto allergie degne di nota o effetti collaterali imputabili al radiofarmaco (non e' un mezzo di contrasto), quindi se prescritto si sottoponga pure senza timori all'esame scintigrafico. Saluti

Dott. roberto mameli
Medico Ospedaliero
VENEZIA (VE)



Il profilo di ROBERTO MAMELI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti