17/10/04  - Sereupin - Mente e cervello

17 ottobre 2004

Sereupin




Domanda del 17 ottobre 2004

Domanda


Salve. Mi chiamo francesco .Ho 33 anni.dieci anni fa' soffrivo di attachi di panico e ansia, iniziando un altalena di terapia con farmaci e risolvendo la maggior parte dei miei problemi.Ora vsdo a periodi e quindi ricomincio e interrompo con il sereupin ma nn vado mai oltre la mezza pastiglia al giorno che a quanto pare mi basta.E' diventato un rifugio la mezza pastiglia e il mio medico mi dice che e' una cosa psicologica perche' mezza pastiglia al giorno nn ha effetti terapeutici. Ma allora perche' ogni qual volta mi dimentico di prendere la mezza pastiglia la notte faccio brutti sogni?e comunque sono e mi sento diverso da quando la prendo.puo' essere che quella mezza pastiglia ormai mi ha creato equilibri chimici? grazie
Risposta del 23 ottobre 2004

Risposta di GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Ognuno ha la sua biochimica e tutto può succedere. L'importante è che lei vada anche cercando di capire i motivi dei suoi disturbi. La biochimica non è tutto, negli esseri umani, per fortuna.
Cordialità.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di GIULIA MARIA D'AMBROSIO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti