02/06/15  - Si può rischiare una gravidanza? - Salute femminile

02 giugno 2015

Si può rischiare una gravidanza?




Domanda del 02 giugno 2015

Domanda


Salve, scrivo perché ho un problema che sta terrorizzando me e il mio ragazzo. Spiego la situazione cercando di essere in più chiara possibile.
Venerdi 29 maggii io e il mio ragazzo abbiamo avuto un rapporto protetto da preservativo, come sempre. Una volta eiaculato, mi sono tolta da lui e abbiamo notato del liquido alla base del pene, pensando che fosse sperma dal momento che quest'ultimo non era solo nel serbatoio ma sparso nel preservativo. Abbiamo iniziato a preoccuparci. Il giorno seguente mi è arrivato il ciclo con un giorno di anticipo; solitamente ho un ciclo abbondante dalla durata di 5 o 6 gg. Questa volta il ciclo era leggermente meno abbondante ed è durato solo 3 gg.
In rete si leggo opinioni discordanti su questo argomento e ciò mi fa preoccupare ancora di più ;. Inoltre ho letto di perdite da impianto che possono essere scambiate per mestruazioni.
Ora vorrei chiedere:
1. È possibile che sia rimasta incinta qualora quel liquido fosse entrato
In contatto con la mia vagina, nonostante il giorno dopo mi sia arrivato il ciclo (anche se più breve )?
2. Potrebbe trattarsi di perdite da impianto? O l'Ansia e la forte preoccupazione possono essere le cause di questo ciclo strano?

La prego di rispondermi, non riesco a tranquillizzarmi. Grazie in anticipo per la risposta!
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Salute femminile



Potrebbe interessarti
Omeopatia, fitoterapia e integratori, un aiuto per la sindrome premestruale
Salute femminile
19 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Omeopatia, fitoterapia e integratori, un aiuto per la sindrome premestruale
Festa della donna all’insegna della salute ginecologica
Salute femminile
06 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Festa della donna all’insegna della salute ginecologica
Automedicazione per i disturbi ‘in rosa’
Salute femminile
23 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Automedicazione per i disturbi ‘in rosa’