30/07/04  - Sindrome di Sjogren - Malattie infettive

30 luglio 2004

Sindrome di Sjogren




Domanda del 30 luglio 2004

Domanda


A mia madre 75 anni, è stata diagnosticata la sindrome di Sjogren, con secchezza salivare, solo salivare per il momento. Vorrei avere notizie su un'eventuale cura che potrebbe fare e soprattutto cosa potrebbero essere le conseguenze se non curata. Grazie
Risposta del 27 settembre 2004

Risposta di ALESSANDRO FORNI


E' una malattia sistemica (interessa molti apparati e tessuti) che colpisce principalmente le ghiandole salivari e la congiuntiva ed è spesso solo caratterizzata da Congiuntivite secca, secchezza della bocca e in aggiunta poliartrite (interssamento doloroso con infiammazione di alcune articolazioni).
Sinonimi: oftalmo-rino-stomato-xerosi, rino-faringo-tracheo Bronchite secca.
Si tratta essenzialmente di una riduzione delle secrezioni liquide (produzioni di liquidi da parte di alcuni tessuti ghiandolari o umidi).
L'origine della malattia non molto chiara, ma si pone nel gruppo delle malattie automimmuni.
Una cura risolutiva attualmente non è ancora disponibile, si può sopperire alla secchezza con preparati come saliva artificiale e colliri. La eventuale poliartrite che subentra è curata con anti-infiammatori e in genere si può tenere in buon controllo.
L'andamento della malattia è generalmente cronico.
All'età di sua madre le cure sostitutive sono sufficienti, ma necessarie per evitare le complicanze.

Dott. Alessandro Forni
Odontoiatra
BOLOGNA (BO)




Il profilo di ALESSANDRO FORNI
Per rispondere alla domanda clicca qui

Sei un medico? Clicca qui e scopri come aderire al servizio.


Domande e risposte di Malattie infettive



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Malattie infettive
27 novembre 2017
Notizie
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza
Malattie infettive
04 settembre 2017
Notizie
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza