03/06/08  - Sono terrorizzato dalle parestesie agli arti - Mente e cervello

03 giugno 2008

Sono terrorizzato dalle parestesie agli arti




Domanda del 03 giugno 2008

Domanda


Buonasera egregi Dott.ri, ho 34 anni e godo di buona salute. Ma da un paio di settimane ho cominciato ad avvertire un leggero formicolio al polpaccio sx ed una sensazione di affaticamento muscolare nello stesso arto, trovando giovamento nel fare stretching per lo stesso muscolo. Pensavo potesse essere riconducibile alla discopatia L5/S1 di cui soffro da circa 5 anni, magari infiammatasi per l'attività fisica che faccio (corsa medio-leggera circa 30 min per 3-4 giorni a settimana), che perciò ho interrotto. Il giorno successivo il fastidio ancora non era passato e, nella giornata di lunedì, mentre durante la pausa pranzo leggevo un libro tenendolo sollevato con la mano destra, ho cominciato a sentire un leggero formicolio anche a questa. Ho cominciato ad attribuire il fastidio (non c'è dolore) alla cervicale che ogni tanto mi da qualche fastidio, o all'uso continuo del mouse del computer, che utilizzo praticamente per l'intera giornata lavorativa. La curiosità mi ha spinto a cercare su internet qualche spiegazione, e leggo che spesso le parestesie agli arti sono ricondotte a SM, ed ora sono terrorizzato. Non so se possa essere una coincidenza, ma da quando ho letto questa cosa, il formicolio alle mani è aumentato. Più che formicolio però, appare come una sensazione di prurito o leggere punture, avvertite quando presenti, più nelle mani che ai piedi. Specifico che sono abbastanza ansioso e per questo sono molto attento ai segnali del mio corpo. Questi formicolii non sono continui, passano o forse non li avverto, quando mi distraggo dal fastidio e dalla preoccupazione. Dovendo descrivere i momenti in cui li avverto o meno, posso dire che compaiono più spesso da seduto; praticamente mai mentre cammino o sono impegnato in qualche attività; un paio di giorni fa sono andato a pattinare su ghiaccio (circa 30-45 minuti) senza mai sentire alcun formicolio o prurito; nel sonno non avverto alcun tipo di fastidio, ma fintanto che non prendo sonno, il fastidio è presente a "intermittenza". E' capitato che per un paio di giorni non ho avvertito praticamente alcun fastidio, salvo risentire il fastidio, quando mi sono recato dal medico di famiglia che una settimana prima aveva detto che poteva trattarsi di ansia, ma che in quell'occasione mi ha prescritto una EMG agli arti inferiori. Vi ringrazio anticipatamente per la risposta che Vorrete darmi e Vi saluto cordialmente.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
Energia Mentale
Mente e cervello
27 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Energia Mentale
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
Mente e cervello
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Terza età. Peggiora la qualità del sonno