02/09/04  - Sostanze gelatinose - Occhio e vista

02 settembre 2004

Sostanze gelatinose




Domanda del 02 settembre 2004

Domanda


Sono una ragazza di vent'anni che porta puntualmente lenti a contatto mensili o occhiali da vista. E' da circa un mese però che l'occhio non sopporta piu' nè l'occhiale tanto meno le lenti a contatto. Durante il giorno mi capita di avere continue perdite di muco di colore giallognolo o biancastro ai lati invece di mattina e sera entrambe gli occhi sono secchissimi e a volte mi riesce anche difficile aprirli. Accuso spesso dei fastidi sotto la palpebra dovuti alla presenza di una sostanza gelatinosa abbastanza consistente. Cosa potrebbe essere? Cosa mi consigliate? Inoltre è da 2 mesi circa che lavoro in un canile,è possibile che ci sia qualche collegamento?
Risposta del 06 settembre 2004

Risposta di GIOVANNI CITRONI


POTREBBE TRATTARSI DI UNA Congiuntivite BATTERICA: NON ATTENDA E SI RIVOLGA AD UN VALIDO OCULISTA

Dott. giovanni citroni
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
PISOGNE (BS)



Il profilo di GIOVANNI CITRONI
Risposta del 08 settembre 2004

Risposta di PAOLO NUCCI


ci sono colliri particolari che possono ripristinare il film lacrimale, che mi pare , nel suo caso, alterato.
il canile non c'entra, anche se una componente allergica può essere alla base del fastidio

Prof. Paolo Nucci
Universitario



Il profilo di PAOLO NUCCI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Occhio e vista



Potrebbe interessarti
Occhio secco: dal 2 al 31 maggio visite gratuite
Occhio e vista
17 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Occhio secco: dal 2 al 31 maggio visite gratuite
Sindrome dell'occhio secco, come riconoscerla e curarla
Occhio e vista
27 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'occhio secco, come riconoscerla e curarla
Glaucoma, il killer silenzioso della vista
Occhio e vista
14 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Glaucoma, il killer silenzioso della vista