15/02/09  - Tac massiccio facciale - Malattie infettive

15 febbraio 2009

Tac massiccio facciale




Domanda del 15 febbraio 2009

Domanda


buonasera ho fatto questa tac dopo aver consultato vari specialisti. ho 27 anni e da 3 mesi ho gli occhi gonfi sia sopra (un pò arrossati) sia sotto( un pò violacei). ho preso antistaminici x eventuali allergie, antibiotici e fatto aerosol x eventuale sinusite, ma niente di tutto ciò ha migliorato la mia condizione. da 1 mese ho anche strani dolori ossei ounque.... potrebbe spiegarmi in parole povere cosa significa tutto questo? sezioni assiali e coronali a spessore sottile, elaborate con algoritmo per parenchima e per osso, nelle sole condizioni di base. lieve ispessimento dei tessuto sottocutanei in regione periorbitaria destra, sia sui versati mesiali che laterali, con minor visualizzazione del normale tessuto adiposo sottocutaneo; tale alterazione è di incerta interpretazione, potrebbe trattarsi in prima ipotesi di processo flogistico.... tutto ok corbite e tutto ciò che riguarda l'occhio e libere le cavità nasali e paranasali. utile valutazione clinica specialistica.(ma di chi?) grazie x la vostra attenzione........ visto che nessuno mi aiutaa capire potete farloi voi????....
Risposta del 17 febbraio 2009

Risposta di TONINO GRASSO


Se non ancora fatto, le consiglio:
- tests ematici di routine
- visita oculistica
- tests allergologici.
L'esito della TAC è scarsamente significativo.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)



Il profilo di TONINO GRASSO
Per rispondere alla domanda clicca qui

Sei un medico? Clicca qui e scopri come aderire al servizio.


Domande e risposte di Malattie infettive



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Malattie infettive
27 novembre 2017
Notizie
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza
Malattie infettive
04 settembre 2017
Notizie
Vaccinazioni obbligatorie: facciamo chiarezza