18/12/08  - Tampone vaginale in gravidanza - Salute femminile

18 dicembre 2008

Tampone vaginale in gravidanza





Domanda del 18 dicembre 2008

Domanda: Tampone vaginale in gravidanza


Domanda di Salute femminile, inviata in data 18 dicembre 2008.

Sto entrando nella 35esima settimana di gestazione e il mio ginecologo mi ha detto di fare il tampone vaginale.
Volevo sapere se viene utilizzato lo speculo e in che pericolo incorre il bimbo se non lo faccio.
Il mio ginecologo nell'ultima visita mi ha detto che va tutto bene ma che i tessuti dell'utero sono molto tirati e che sarebbe meglio stare a riposo per evitare di partorire prima.
Ho bisogno di essere rassicurata perchè ho paura che facendo il tampone posso causare un parto prematuro che spero in ogni caso non sia pericoloso per il piccolo.
Sono molto spaventata.
Risposta del 13 gennaio 2009

Risposta di BENEDETTO NOVARESE


Il tampone vaginale per miceti e batteri serve nell'ultimo periodo della gravidanza serve per evidenziare possibili infezioni del canale del parto che potrebbero infettare il suo bambino. Più importante però è il tampone vaginale per clamidia e citomegalovirus che possono provocare veri danni al nascituro. Per quanto riguarda lo speculo, se il suo ginecologo è paziente e delicato non le farà sentire alcun fastidio inoltre pensi, mentre esegue l'esame, che potrebbe essere la testolina del suo bambino. Le darebbe fastidio assai?

Dott. Benedetto Novarese
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
MESSINA (ME)



Il profilo di BENEDETTO NOVARESE
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti