07/06/08  - Tetano paura - Malattie infettive

07 giugno 2008

Tetano paura





Domanda del 07 giugno 2008

Domanda: Tetano paura


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 07 giugno 2008.

salve
premetto che sono una persona molto ansiosa, oggi mi è successo una cosa e non riesco a levarmi dalla mente il pensiero di essermi preso il tetano...

stavo camminando in spiaggia e sono sbattuto col piede su un pezzo di ferro arrugginito, su cui erano appoggiati i lettini, premetto che sono vaccinato, ma l'ultimo richiamo è scaduto una settimana fa (ho fatto l'ultima volta il richiamo nel maggio del 1998)

la ferita è piccola, al dito del piede, è come una spellatura, ma è uscito un po' di sangue
ho subito sciacquato con acqua, messo il disinfettante e poi l'acqua ossigenata...

posso stare tranquillo?

scusate, ma è come diventata un'ossessione

grazie
Risposta del 10 giugno 2008

Risposta di VINCENZO MARTUCCI


Per essere un tipo apprensivo non dà certo molto seguito alle Sue apprensioni! Sarebbe stato più coerente, ad esempio, manifestare la Sua apprensione rivolgendosi al Suo medico perchè Le desse tutte le dritte per sottoporsi subito al richiamo della vaccinazione (con un "ritardo" di una sola settimana non ci sono grossi problemi!) ed eventualmente anche (se, come probabile, lo ritenessero necessario) alla somministarzione delle immunoglobuline antitetaniche che La proteggeranno immediatamente dal rischio di contrarre il tetano. Ritengo anch'io prudente mantenere la copertura vaccinale dal tetano, ma, tutto sommato, senza eccessive apprensioni! Saluti

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)



Il profilo di VINCENZO MARTUCCI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti