11/10/04  - Tiroidologia - Malattie infettive

11 ottobre 2004

Tiroidologia





Domanda del 11 ottobre 2004

Domanda: Tiroidologia


Domanda di Malattie infettive, inviata in data 11 ottobre 2004.

Egregio dr.

Ho 44 anni. L'anno scorso in seguito ad alcuni esami ematochimici gli AB ANTITIREOGLOBULINA risultano
settembre/03 491
novembre/03 462
luglio/2004 320.3
tutti con lo stesso metodo ECLIA
Premetto che nel mese di febbraio del 2002 ERANO
12 (non so il metodo usato).
Quindi ho una Tiroidite .
1)Ma quali accertamenti devo effettuare per aver la certezza al CENTO PER CENTO per sapere che TIPO DI Tiroidite E LA CAUSA?

Premetto che sono otto (8) anni che almeno una/due volte all'anno ho episodi acuti di faringiti e laringiti con raucedine e afonia, che confesso di averle trascurate (nessun antibiotico ecc). Ho effettuato laringoscopia/fibroscopia che evidenzia ipertrofia dei turbinati.

2) Questa Tiroidite potrebbe avere qualche relazione con tali ricorrenti infezioni?

3) A quali centri dovrei rivolgermi per chiarire la situazione?
PS.: Ho avuto 3 aborti interni (secondo mese gravidanza) nel 2001, 2002 e 2003.

Grazie della disponibilità.
de Oliveira Maria
Risposta del 14 ottobre 2004

Risposta di PAOLA SILVIA ANNA MORPURGO


Gentile signora, la presenza di autoimmunità tiroidea è una evenienza abbastanza comune nella popolazione generale (all'incirca il 10% di tutta la popolazione può avere la positivtà per gli anticorpi antitiroidei).
Questa evenienza può o meno associarsi ad alterazioni della funzionalità tiroidea (ad esempio ipotiroidismo o Ipertiroidismo ) per cui questa alterazione dei suoi anticorpi non necessariamente sono la spia di una Tiroidite .
Inoltre è assolutamente inutile continuare a controllare i livelli degli anticorpi: non ha nessun significato di tipo clinico.
Le cause della autoimmunità non sono ancora del tutto chiarite, ma in genere si suppone che vi sia una predisposizione di tipo genetico.
Infine, in merito ai suoi aborti, benchè vi siano degli studi che mettono in correlazione la autoimmunità tiroidea con la poliabortività, ve ne sono altrettanti che la smentiscono.
Le consiglio pertanto di:
- non eseguire ulteriori dosaggi di anticorpi antitireoglobulina
- eseguire preriodici controlli di funzione tiroidea
- eseguire una consulenza ginecologica in merito alla poliabortività.

Dott.ssa Paola Silvia Anna Morpurgo
Specialista attività privata



Il profilo di PAOLA SILVIA ANNA MORPURGO
Risposta del 14 ottobre 2004

Risposta di ARMANDO BALSAMO


E' probabile che Lei abbia una Tiroidite cronica autoimmune. Consiglio di completare, a conferma dell'ipotesi diagnostica, gli accertamenti da Lei elencati con Ab-TPO, TSH, fT4 ed ecografia della tiroide.
E' stata più volte descritta dalla letteratura la presenza di Tiroidite autoimmune e pluriabortività anche con una funzione tiroidea ancora " normale".

Dott. armando balsamo
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
TORINO (TO)



Il profilo di ARMANDO BALSAMO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti