12/07/04  - Topamax - Mente e cervello

12 luglio 2004

Topamax





Domanda del 12 luglio 2004

Domanda: Topamax


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 12 luglio 2004.

caro dottore, mi chiamo Cristian, ho 29 anni, soffro sin da bambino attacchi di mal di testa molto forti. il tipo di dolore non è del genere pulsante, ma costante. negli ultimi anni questi attacchi si sono cronicizzati, fino ad arrivare ad una intensità di circa 15 episodi mensili. riesco a bloccare il dolore solo con l'utilizzo dell'Aulin, con le conseguenze che lei può immaginare. Ultimamente ho provato gli antiepilettici. una terapia durata un mese, che all'inizio non mi ha dato segni di intolleranza al farmaco, e aveva praticamente azzerato gli attacchi!!! dopo un mese però ho cominciato ad accusare i classici sintomi collaterali, nausea, diarrea, depressione. nervosismo ecc. tanto da dover interrompere la terapia. la somministrazione del farmaco era iniziata così: prima settimana 25mg al giorno sec. settimana 50 mg al giorno terza settimana 75 mg al giorno quarta settimana 100 mg al giorno ora, visto i positivi effetti del farmaco, vorrei chiederle se una volta accusati questi effetti collaterali, non è più possibile riprendere la terapia, o se può essere continuata con dosi molto minori, ad esempio 25 mg al giorno,ovviamente previa non ricomparsa dei sintomi collaterali, visto che questo dosaggio aveva avuto subito un effetto positivo sul''emicrania. ringraziandola anticipatamente per la risposta, la saluto cordialmente!
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti
A passo di danza si invecchia meglio
Mente e cervello
09 novembre 2017
News
A passo di danza si invecchia meglio