24/03/15  - Transaminasi alte - Fegato

24 marzo 2015

Transaminasi alte




Domanda del 24 marzo 2015

Domanda


Buonasera. Vi scrivo per sottoporvi un problema molto recente che mi ha spaventata parecchio (sono purtroppo ipocondriaca). Ho la sindrome dell'ovaio policistico, trattata per anni con anticoncezionali orali che a lungo andare hanno alterato la concentrazione di colosterolo e trigliceridi nel sangue. Il picco si è verificato a novembre 2014 dove presentavo colesterolo a 250 e trigliceridi a 299. Mi è stata sospesa la pillola e da quel momento non ho preso più alcun farmaco (se non blandi antidolorifici e integratori di fermenti lattici). A gennaio 2015 ho fatto un tatuaggio, in un centro specializzato, da tatuatrice con esperienza 30ennale e ho visto con i miei occhi l'apertura dell'ago utilizzato per il tatuaggio (anche il contenitore dell'inchiostro era nuovo). Questo mese, a metà marzo, ho eseguito gli esami di routine dai quali sono risultati alti valori delle transaminasi. In specifico got a 51 e gpt a 139. Gamma gt e Bilirubina normali. Ho ripetuto pochi giorni fa gli esami, aggiungendo Fosfatasi alcalina cHe è risultata a 111 e anticorpi per epatite a, b (della quale ho il vaccino) e C, tutte e tre negative. La got è scesa a 32 e la gpt a 110. È possibile che abbia contratto 2 mesi fa l'epatite e che gli anticorpi risultino ancora negativi ma le transaminasi siano così alte? È più probabile invece un caso di steatosi epatica dovuta ad un aumento del colesterolo e trigliceridi (ora rientrati nella norma dopo la sospensione della pillola) e a un quadro di iperinsulenimia tipica della pcos? Grazie per l'attenzione.
Risposta del 30 marzo 2015

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Se gli anticorpi sono negativi è poco probabile che si tratti di un' epatite da virus. E' più probabile che si tratti di una sofferenza epatica per ragioni metaboliche, come dice lei. completi gli esami con una ecografia ed eventualmente con un esame ancora più sensibile, che si chiama fibroscan.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Specialista attività privata
Universitario
Specialista in Gastroenterologia
Specialista in Cardiologia
Milano (MI)

Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Fegato



Potrebbe interessarti
La mia torta leggera al caffè con chicchi al cioccolato
Fegato
18 agosto 2017
Le ricette della salute
La mia torta leggera al caffè con chicchi al cioccolato
Caffè e tisane influenzano la salute del fegato
Fegato
01 agosto 2017
Notizie e aggiornamenti
Caffè e tisane influenzano la salute del fegato
I danni dell’alcol non vanno sottovalutati, soprattutto nei giovani
Fegato
03 aprile 2017
Notizie e aggiornamenti
I danni dell’alcol non vanno sottovalutati, soprattutto nei giovani