20/08/04  - Trattamento laser dell'esofago di Barrett - Stomaco e intestino

20 agosto 2004

Trattamento laser dell'esofago di Barrett




Domanda del 20 agosto 2004

Domanda


Da circa due mesi mi è stata diagnosticata, tramite gastroscopia e biopsia, una " Esofagite da reflusso di grado severo con associato esofago di Barrett senza displasia".
Da allora eseguo terapia con esomeprazolo (40 mg due volte al dì) che ha ridotto solo lievementi i tipici sintomi dolorosi.
Ultimamente mi è stato proposto il trattamento delle lesioni tramite laser.
Vorrei sapere se questa soluzione non sia prematura e se potrebbe avere delle conseguenze negative a lungo termine sulla funzionalita dell'esofago.
Grazie!

Risposta del 23 settembre 2004

Risposta di ANTONIO IANNETTI


E' prematura. Per ora, non essendo presente displasia, deve continuare la terapia come sta facendo, aiutandosi con procinetici per risolvere i sintomi. Esegua anche una pH-metria delle 24 ore ed una manometria esofagea. I controlli endoscopici ed istologici vanno fatti ogni 48 mesi.

Prof. Antonio Iannetti
Universitario
ROMA (RM)



Il profilo di ANTONIO IANNETTI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio
Stomaco e intestino
20 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio