14/11/04  - Tumore - Malattie infettive

14 novembre 2004

Tumore




Domanda del 14 novembre 2004

Domanda


Mi chiamo Vincenzo, ho 32 anni, sono di Taranto, ma vivo a Macerata.. Ieri ho scoperto che mia sorella si è ammalata di un tumore maligno alla gola. L'unico sintomo evidente è un grosso rigonfiamento dolorante, simile a quello tipico degli orecchioni. Sono in attesa di ottenere copia del risultato dell'esame istologico e di conoscere il nome e la natura del tumore. Il medico che la segue ci ha comunicato che non è possibile intervenire chirurgicamente a causa dell'entità della massa tumorale, che si tenterà di ridurre attraverso l'azione combinata di chemioterapia e radioterapia. Sono davvero molto preoccupato ed essendo l'unica persona in grado di aiutarla, vorrei maggiori e qualificate informazioni su questo tipo di tumori e, magari, un consiglio per muovermi al meglio per placare questo senso d'angoscia e d'impotenza. La ringrazio molto. Vincenzo
Risposta del 19 novembre 2004

Risposta di GIULIA MARIA D'AMBROSIO


Tutta la nostra solidarietà. Speriamo che qualche collega oncologo si faccia avanti.
Cari saluti.

Dott.ssa Giulia Maria D'Ambrosio
Specialista attività privata
MILANO (MI)



Il profilo di GIULIA MARIA D'AMBROSIO
Risposta del 23 novembre 2004

Risposta di MIRIAM VALENTINI


Per avere informazioni più dettagliate e qualificate sarebbero necessarie ulteriori notizie sul tumore di cui lei parla, in particolare i dettagli dell'esame istologico e le informazioni che possono derivare da una visita diretta. Per questo la cosa migliore è chiedere direttamente al medico che ha preso in cura sua sorella tutti i chiarimenti e le informazioni possibili.
Se vuole comunque un secondo parere (oltre a quello del collega che ha visitato sua sorella), le consiglio di rivolgersi ad un centro altamente qualificato, come l'Istituto Europeo di Oncologia: in genere in questo centro hanno una grande esperienza su tutti i tipi di tumore.
Non credo di poterla aiutare di più: per questo tipo di malattie il consiglio migliore deriva sempre dalla visita diretta del paziente.
Auguro a lei e a sua sorella di trovare la strada migliore per affrontare questa malattia.

Dott. Miriam Valentini
Ricercatore



Il profilo di MIRIAM VALENTINI
Clicca qui per inviare una domanda

Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Malattie infettive
22 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
La salute in crociera
Malattie infettive
10 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La salute in crociera