26/10/08  - Tumore - Stomaco e intestino

26 ottobre 2008

Tumore





Domanda del 26 ottobre 2008

Domanda


Salve,volevo sapere se possibile una cosa,è possibile che a una persona operata di cuore,con diabete, che effettua per anni gli esami del sangue settimanalmente non venga diagnosticato un tumore finchè è troppo tardi per curarlo? Non c'erano dei segnali facilmente interpretabili di quello che stava succedendo negli esiti degli esami? Io credo che una persona come mio padre che entrava abitualmente in ospedale per dei controlli poteva essere preso in tempo!! è invece morto due anni dopo un operazione per un polipo nello stomaco in qui si sono FINALMENTE accorti che era invaso da metestasi in stomaco ,reni, e sopratutto fegato.Ho perso a soli 67 anni una persona eccezionale che aveva lottato come un toro pertutta la sua vita per se stesso ,la famiglia ed il prossimo!!! ( Ha fatto volontariato fino al giorno in cui non è più riuscito a scendere le scale di casa!!! )Grazie per una risposta!!
Risposta del 29 ottobre 2008

Risposta di ALBERTO TITTOBELLO


Devo dirle che purtroppo è possibile. I tumori dello stomaco possono non dare disturbi all'inizio oppure dare piccoli disturbi che vengono interpretati come difficoltà digestiva e sottovalutati, anche dallo stesso paziente. E purtroppo, nel frattempo, possono diffondersi delle metastasi, senza colpa di nessuno.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)



Il profilo di ALBERTO TITTOBELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Stomaco e intestino



Potrebbe interessarti
L’intestino irritabile si cura con la dieta personalizzata
Stomaco e intestino
28 settembre 2017
Notizie
L’intestino irritabile si cura con la dieta personalizzata
Reflusso acido? Ecco la giusta alimentazione per tenerlo a bada
Stomaco e intestino
15 settembre 2017
Notizie
Reflusso acido? Ecco la giusta alimentazione per tenerlo a bada