05/07/01  - Un altro io - Mente e cervello

05 luglio 2001

Un altro io





Domanda del 05 luglio 2001

Domanda: Un altro io


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 05 luglio 2001.

ho una relazione virtuale (fatta di scambio di e-mails, cartoline, etc.) da due anni con un trentenne omosessuale, al quale ho inventato di essere adolescente nonostante i miei 40 anni. Io mi sento omosessuale nella fantasia solo se mi immagino di quell'eta'. Da poco ho intrapreso un'altra relazione virtuale con un ragazzo di 25 anni. Da dove e perche' nasce questa mia seconda personalita'. Da 40enne conduco una vita tutto sommato "allineata" a quella degli altri. Grazie.
Risposta del 07 luglio 2001

Risposta di MAURO MILARDI


Una prima domanda da porsi è se il proprio orientamento sessuale maschile crea, di per sè, un disagio e se vi sono interessi per comportamenti di travestimento. Inoltre se è presente una relazione, stabile o meno, con l'altro sesso e se questa è considerata soddisfacente. Detto questo non direi che si tratta di avere una seconda personalità, che è ben altra cosa, ma di fare chiarezza sulla propria identità di genere dal punto di vista sessuale. Da ragazzo o da giovane si erano già presentati desideri di questo tipo ? Mi sembra interessante il fatto che lei dichiari il suo desiderio di omosessualità solo in una fantasia di un'età diversa. E' solo perch‚ così è più accettabile dirselo o perch‚ vuole che rimanga una delle tante fantasie erotiche che le persone hanno, pur non mettendole mai in atto ?

Dott. MAURO MILARDI
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata



Il profilo di MAURO MILARDI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti
A passo di danza si invecchia meglio
Mente e cervello
09 novembre 2017
News
A passo di danza si invecchia meglio