19/09/03  - Una delucidazione...paura di morire - Mente e cervello

19 settembre 2003

Una delucidazione...paura di morire





Domanda del 19 settembre 2003

Domanda: Una delucidazione...paura di morire


Domanda di Mente e cervello, inviata in data 19 settembre 2003.

Gent.mo,
mi rivolgo a Lei per avere alcuni chiarimenti. Ho trascorso un anno non molto tranquillo...diverse morti in famiglia. Questo mi ha portato ad avere attimi di Ansia e panico per la paura di morire. Adesso va un po meglio ma ogni cosa che sento come mal di pancia, mal di testa...mi spavento. Ieri sera per esempio ho sentito come una scossa, una fitta alla testa che mi ha stordito per qualche secondo ma non ho accusato dolore. Mi domandavo da cosa potesse dipendere. Mi devo preoccupare?
Grazie per l'attenzione.
Risposta del 22 settembre 2003

Risposta di MAURO MILARDI


Il fatto di aver vissuto momenti "traumatici" da un punto di vista psicologico, quali la perdita di alcune persone vicine, necessita di un periodo di tempo perch‚ il nostro cervello "elabori" la situazione, cioè la accetti senza paura o dolore e questo non è immediatamente od automatico. La persistenza di una serie di disturbi dopo che sia trascorso questo "tempo" può comportare la necessità di consultare uno psicoterapeuta, altrimenti lasciamo trascorre questo "spazio temporale" per superare la paura che si manifesta ancora quando ha il mal di pancia, ecc.

Dott. MAURO MILARDI
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata


Il profilo di MAURO MILARDI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Telelavoro: pregi e difetti
Mente e cervello
15 novembre 2017
News
Telelavoro: pregi e difetti
A passo di danza si invecchia meglio
Mente e cervello
09 novembre 2017
News
A passo di danza si invecchia meglio