16/02/13  - Vaginosi batterica - Salute femminile

16 febbraio 2013

Vaginosi batterica





Domanda del 16 febbraio 2013

Domanda: Vaginosi batterica


Domanda di Salute femminile, inviata in data 16 febbraio 2013.

Gentili Dottori,
ho effettuato il pap-test, il risultato è stato il seguente:
- Negativo per lesioni intrapiteliali o maligne.
- Presenza di flora suggestiva di "vaginosi" batterica"
- Indicazioni cellulari reattive associate a: Infiammazione (compresa la riparazione tipica)
Successivamente ho effettuato una visita ginecologica, il medico mi ha prescritto la seguente terapia:
- Meclon crema vaginale (x 10 giorni)
- NormoVagin P lavanda (x 5 giorni)
fare una pausa di 7 gg. e ripetere il trattamento.
Io sono molto preoccupata, perchè non capisco la causa della vaginosi ed ho paura che possa sfociare in qualcosa di più serio, non ho rapporti sessuali da parecchi mesi e sono legata allo stesso uomo da 14 anni. Un anno fa ho avuto un'emorragia vaginale di 10 gg. dovuta all'assunzione di 2 compresse di Diane nello stesso giorno (soffro di acne cistica), la ginecologa di alllora mi ha sospeso la Diane e mi ha prescritto Zoely e poi Yasminelle, da allora ho cominciato a soffrire di candida, per non parlare della perdita di capelli e dell'acne virulenta, potrebbe essere questa la causa della vaginosi? E' pericolosa? Gli assorbenti interni possono essere nocivi in tal senso? Grazie anticipatamente per l'attenzione prestatami.
Risposta del 23 febbraio 2013

Risposta di SANDRO CAMMELLI


la vaginosi èsostenuta dalla gardnerella vaginalis molto comune ma per fortuna curabilissima con la terapia già eseguita


Specialista in Ginecologia e ostetricia


Il profilo di SANDRO CAMMELLI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute femminile



Potrebbe interessarti