02/03/08  - Vertigini - Mente e cervello

02 marzo 2008

Vertigini




Domanda del 02 marzo 2008

Domanda


Egregio Dottore, premetto di essere un soggetto molto ansioso e in passato ho sofferto di crisi di panico, mi allarmo spesso per cose anche di poco conto ed entro subito in ansia mio malgrado. A seguito di frattura in ritardo di consolidazione, ho subìto 15 gg fà un intervento al metatarso in anestesia epidurale, cosa che mi ha cmq fatto star male sotto il profilo psicologico. A distanza di circa 10gg dall'intervento ho iniziato ad avvertire, in alcuni momenti della giornata, leggere vertigini ma molto fastidiose, con continuo senso di confusione in testa, in parte anche nausea e in alcuni casi con dei picchi vertiginosi acuti e fortissimi della durata di pochi secondi dove non capisco più nulla e mi tengo la testa tra le mani.. Può essere correlato il problema delle vertigini all'anestesia o allo stress emotivo? Inoltre (questo ormai da tempo), assumo spesso, purtroppo (soprattutto in ufficio), delle posizioni scorrette del collo e dei relativi muscoli, a volte mi blocco addirittura e sono costretta a prendere antinfiammatori per calmare il dolore. Anche questa può essere considerata eventuale causa di vertigine? Vorrei mi chiarisse, per quanto possibile ovviamente, questo mio malessere e mi consigliasse su come muovermi ed eventualmente quali esami fare, perchè mi sono spaventata molto. Ringrazio sin da ora per l'attenzione.
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Mente e cervello



Potrebbe interessarti
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
Energia Mentale
Mente e cervello
27 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Energia Mentale
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
Mente e cervello
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Terza età. Peggiora la qualità del sonno