13/02/05  - VERTIGINI - Malattie infettive

13 febbraio 2005

VERTIGINI




Domanda del 13 febbraio 2005

Domanda


Salve, ho 37anni e un anno e mezzo fa, alzandomi dal letto la mattina ho avuto delle intense vertigini rotatorie con vomito. Il medico dopo avermi fatto un’iniezione di LEVOPRAID 25 e prescritto AULIN per il collo e compresse di LEVOPRAID 50, mi ha consigliato di fare una visita dall’Ottorino, anche se soffrendo della seguente patologia: scomparsa DELLA FISIOLOGICA LORDOSI ED INVERSIONE DELLA STESSA. DENTE DELL’EPISTROFEO SIMMETRICO RISPETTO ALLE MASSE DELL’ATLANTE.Con un raddrizzamento delle fisiologiche curve del rachide cervicale e dorsale e dal fatto che La visita dall’Ottorino è scaturita la seguente diagnosi: SINDROME VERTIGINOSA VESTIBOLARE POSIZIONALE CONSEGUENTE A “CANALOLITIASI POSTERIORE DESTRA” PERCIO’ E’ STATA INIZIATA LA TERAPIA DI RIPOSIZIONAMENTO OTOLITICO OTOCONIALE CON MANOVRA DI SEMONT. PERALTRO NORMALE L’AUDIOGRAMMA E DI LIEVE ENTITA’ LA FIBROSCLEROSI TIMPANICA. L’Ottorino mi ha anche detto che dato che non ho mai portato l’apparecchio ai denti anche se dovevo, poteva incidere anche la malocclusione sulla patologia. L’Ottorino mi ha assicurato che e’ una patologia comune,bizzarra, che può venire a tutti, ma davvero può venire cosi all’improvviso senza una causa apparente? Mi sembra un po’ strano. Sotto suo consiglio ho fatto la risonanza magnetica sia alla testa che al rachide. Il responso e’ stato:RM ENCEFALOEsame eseguito secondo incidenze saggitali assiali e coronali.Non si evidenzianoalterazioni di rilievo della struttura del segnale del parenchima cerebrale in sede sovra e sottotentoriale.Presenza di piccola formazione cistica epifisaria del diametro di circa 1 cm, da valutare mediante ulteriore controllo a distanza con eventuale mdc. Nella norma la rappresentazione degli spazi liquorali.RM CERVICALEEsame eseguito secondo incidenze sagittali ed assiali. Canale vertebrale morfodimensionalmente regolre. Modica salienza del disco intervetrebrale in corrispondenza di C5 – C6 e maggiormente di C4-C5, con lieve appoggio sul midollo.Conservata la struttura del segnale del midollo.Normale la osteomorfstruttura dei metameri esaminati. Sostanziale scomparsa della lordosi.Che significa tutto questo? ho fatto anche la visita neurologica da cui non e’ scaturito niente, mi ha solo prescritto l’ecodoppler dei vasi sanguigni e ordinato muscoril pastiglie per il collo.Però venerdì 17 gennaio 2005,dopo un anno e mezzo, sono comparse all’improvviso le temute vertigini Ho preso iniezioni di plasil e supposte di torecan. L’ottorino mia ha detto che la causa può essere la ciste, e che e recidiva. non c’e’ niente che io possa fare per prevenirle? Io ho il terrore di queste vertigini, da quando mi sono venute l’anno scorso mi sono subentrati gli attacchi d’ansia, avevo paura di uscire, sono stata a casa un mese e mezzo prendendo anche il xanas. capire perché vengono queste vertigini, e se nel mio complesso quadro clinico e’ da ricercarsi una possibile causa DI QUESTA VERTIGINE PAROSSISTICA POSIZIONALE. Possibile che non possa fare niente per prevenirle?Oggi è l’11 febbraio e nonostante le vertigine posizionale tramite le manovre e’ andata via da due settimane, io non sto ancora bene, nel senso che mi sento la testa vuota, pesante, come se non fosse attaccata alla testa, l’ottorino dice che è normale, l’anno scorso tutto questo è durato un mese!Io ho un po’di timore ad uscire da sola perché ho paura che mi venga qualche capogiro all’improvviso, come la scorsa settimana, anche se le vertigini erano già andate via.come può capire questa patologia mi sta causando parecchi problemi, cerco di non pensarci, ma queste sensazioni alla testa io le sento, non me le immagino. Ora devo rifare gli esami generali, risonanza magnetica, ecg, visita cardiologia ed ecocardiogramma. Sarebbero utili dei massaggi? Insomma cosa dovrei fare per prevenire queste vertigini o per indagare sulle cause effettive?vi ringrazio per le vostre delucidazioni.Francesca, provincia di Teramo
La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico?

Clicca qui per rispondere alla domanda

Clicca qui e scopri come aderire al servizio




Ultime risposte di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Contrasto all’antibiotico-resistenza: usare gli antibiotici solo quando servono.
Malattie infettive
26 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Contrasto all’antibiotico-resistenza: usare gli antibiotici solo quando servono.
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Malattie infettive
22 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute