Viaggio in automobile: ecco le regole per lasciare a casa la cinetosi

08 luglio 2013
Focus

Viaggio in automobile: ecco le regole per lasciare a casa la cinetosi



cinetosi mal d'auto bambini cause manifestazioni e cure


Strade tortuose, caldo, rallentamenti e code... se ai normali fastidi che tormentano le partenze estive in automobile aggiungiamo anche la cinetosi (il nome scientifico del più prosaico "mal d'auto") il mettersi in viaggio può diventare un problema.

La causa di questo diffuso malessere, soprattutto tra i bambini dai 2/3 anni in su, è lo stesso del "mal di mare" ovvero un'ipersensibilità del sistema vestibolare, l'organo dell'equilibrio.

Il mal d'auto si manifesta con malessere, pallore, nausea e vomito, talvolta comporta anche mal di testa e sudorazione fredda.

Sconfiggere il mal d'auto è molto difficile, ma ci sono alcuni accorgimenti che consentono di limitarne gli effetti collaterali:

1. Fare sedere chi ne soffre nel sedile anteriore o, se è un bambino, legarlo bene al seggiolino.

2. Poiché gli stimoli visivi peggiorano la situazione, è meglio guardare davanti a sé ed evitare di fissare punti in movimento (viaggiare di notte, per esempio è molto meglio: ci sono meno distrazioni visive).

3. Lasciare perdere libri, giornali e videogiochi

4. Non partite a stomaco vuoto: prima e durante il viaggio sono consigliati piccoli spuntini con grissini, crackers e pane e comunque cibi solidi facilmente digeribili, mentre sono da evitare grassi, fritti e bevande gassate.

5. Anche gli stimoli olfattivi sono pericolosi quindi lontani da fumo e aria viziata.

6. Dormire è una buona soluzione (non a caso i medicinali consigliati per mal d'auto e mal di mare inducono sonnolenza).

7. Se tutto ciò non è servito, l'unica soluzione è fermarsi.

8. In csi di situazione particolarmente difficili, può essere utile distendersi.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Ultimi articoli
L'esperto risponde