FOCUS

Ultimo aggiornamento: 14/11/2016 00:00

Vita sessuale in premenopausa: come affrontare il cambiamento

Vita sessuale in menopausa: come affrontare il cambiamento Non è una novità: la menopausa si fa sentire già prima del suo arrivo ufficiale e i disagi che causa al corpo e alla mente delle donne si possono mantenere anche per anni dopo l'ultimo ciclo mestruale. Un gruppo di ricercatori statunitensi guidato da Nancy Avis, professore di scienze sociali e politiche per la salute alla Wake forest school of medicine di Winston-Salem, ha recentemente pubblicato sulla rivista Menopause i risultati di uno studio condotto per valutare i cambiamenti nella vita sessuale delle donne prossime alla menopausa. «Ci interessava capire se ci fosse un declino nella funzione sessuale legato al passaggio alla menopausa o all'isterectomia, ovvero la rimozione chirurgica dell'utero» spiega la ricercatrice che ha coinvolto nella ricerca 1.390 donne di età compresa tra 42 e 52 anni.

L'intimità con il partner ne risente

«Le nostre analisi dimostrano che a tutti gli effetti questo declino c'è e comincia circa 20 mesi prima dell'ultimo ciclo mestruale» afferma Avis, sottolineando che le modifiche non erano visibili prima di tale data e sono continuate anche dopo l'arrivo della menopausa. In particolare, il punteggio utilizzato dai ricercatori per valutare la vita sessuale delle partecipanti raggiungeva un valore medio di 18 al basale (su una scala da 5 a 25 punti) e cominciava a scendere annualmente di 0,35 punti a partire dai 20 mesi prima dell'ultimo ciclo mestruale e fino a un anno dopo tale ciclo. La riduzione annuale è proseguita anche in seguito, fino a 5 anni dopo l'arrivo della menopausa, ma a una velocità inferiore. «Il declino nella funzione sessuale si è verificato anche nelle donne sottoposte a isterectomia subito dopo l'intervento» aggiunge l'autrice, che precisa: «E anche in questo gruppo di donne la tendenza è andata avanti per circa 5 anni».

«La menopausa e il passare degli anni non significano certo il termine della vita sessuale di una donna» spiegano gli esperti della North american menopause society (Nams) ricordando però che i cambiamenti ci sono, sono diversi per tipologia e intensità da donna a donna e devono essere affrontati con serenità, meglio se insieme al partner.

Trattamenti ad hoc per una vita sessuale più attiva

«Lo studio di Avis e colleghi mette in luce la necessità di un dialogo tra medici e pazienti sui dubbi e i problemi legati alla sfera sessuale con l'arrivo della menopausa» dice JoAnn Pinkerton, direttore esecutivo Nams ricordando che esistono molti modi per tenere sotto controllo i sintomi più fastidiosi e mantenere una vita sessuale soddisfacente e attiva anche in prossimità della menopausa. Ma prima di cercare il trattamento giusto per un problema sessuale che si presenta in questo delicato momento della vita della donna, è opportuno capire bene quali sono i possibili disturbi e soprattutto è necessario ricordare che il disturbo va trattato solo se rappresenta un vero problema per la quotidianità.

Tra i cambiamenti più frequenti che si verificano con l'avvicinarsi della menopausa si incontrano per esempio calo del desiderio, difficoltà a raggiungere l'orgasmo, secchezza vaginale e dolore durante i rapporti. «È possibile, anzi piuttosto comune che una donna vada incontro a più di un problema contemporaneamente, e per questa ragione è opportuno spesso affrontare il cambiamento con la combinazione di diverse strategie» affermano gli esperti Nams prima di elencare alcuni dei possibili interventi da mettere in campo.

«Si va da lubrificanti specifici da applicare localmente, a estrogeni vaginali o farmaci specifici che aumentino il desiderio, ma sono molto importanti anche lo stile di vita sano, il mantenimento di un peso nella norma, esercizi mirati al rafforzamento del pavimento pelvico e attività come lo yoga» spiegano, ricordando che il primo passo per vivere al meglio la transizione tra età fertile e menopausa anche dal punto di vista sessuale è comunque parlare apertamente con il proprio medico o con uno specialista.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


NOTIZIE DI: Salute femminile, Sessualità



Feed RSS







VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra