Micosi

04 marzo 2016

Micosi



Che Cos'è


Sono infestazioni della cute da parte di funghi microscopici, che causano notevoli fastidi, a cominciare dal forte prurito e dall'arrossamento. Questi funghi sono presenti nell'ambiente e quindi si entra in contatto con loro quotidianamente. Vero è che non tutti coloro che entrano in contatto con uno di questi microrganismi poi presentano un'infestazione, e questo per diverse ragioni. Innanzitutto perché non tutti i tipi di cute sono un terreno favorevole per i funghi (è una questione anche di acidità) e poi perché la maggior parte dei miceti attecchisce quando la pelle presenta abrasioni più o meno vistose, che a loro volta possono essere favorite da circostanze come la forte sudorazione, l'immersione in acqua per lunghi periodi eccetera. Non stupisce, quindi, che le micosi più comuni siano quelle del piede, soprattutto tra coloro che frequentano le palestre e soprattutto d'estate.

Farmaci da utilizzare


Gli antimicotici sono i farmaci che curano questo disturbo, e agiscono rompendo la parete della cellula del fungo e, quindi, rendendone impossibile la sopravvivenza. Ne esistono parecchi, di scoperta più o meno recente, e in preparazioni differenti: crema, gel, polvere e anche lozione, che sono tutte classificate tra i prodotti da banco. Devono invece essere prescritte dal medico le preparazioni da assumere per via sistemica (cioè per bocca o per iniezione) che vanno usate nei casi più resistenti, o quando il fungo non ha attaccato la cute ma gli organi interni. La famiglia più numerosa è quella dei derivati imidazolici, ma sono disponibili altri prodotti che possono anche essere preparati dal farmacista, come metilrosanilinio e fucsina fenica.

Avvertenze


Non si segnalano particolari controindicazioni o effetti collaterali degli antimicotici per uso locale. La chiave del successo di queste cure è la costanza: l'applicazione di creme, lozioni e polveri, deve continuare per almeno una settimana, e bisogna evitare il contatto con indumenti potenzialmente contaminati (calze, mutande eccetera). Quando sono coinvolte le unghie, la parte infestata dovrebbe essere bendata in modo da impedire il contatto con l'esterno.

Principi attivi


Derivati imidazolici: clotrimazolo, miconazolo, econazolo, tioconazolo, ketoconazolo, bifonazolo, fenticonazolo
Metilrosanilinio cloruro
Fucsina fenica: acido borico + fenolo + fucsina + resorcinolo


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Schede patologia


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
L'esperto risponde