Sali minerali, azioni a largo raggio

12 giugno 2014
L'uso corretto degli integratori

Sali minerali, azioni a largo raggio



7. Sali minerali, azioni a largo raggio
Per stampare la Guida completa clicca qui

Alimentandoci assumiamo anche i sali minerali presenti nei cibi che svolgono un ruolo importante per il buon funzionamento dell'organismo. I minerali, infatti, pur costituendo solo il 5-6 per cento del peso corporeo, sono essenziali per alcune vie metaboliche oppure, come nel caso di calcio e fosforo, entrano nella costituzione di strutture come le ossa e i denti. Uno stato di carenza può comportare vari tipi di problematiche.

Calcio
Gran parte del calcio è fissato nelle ossa, una minima quantità si trova libero nel sangue: un apporto insufficiente di calcio può esporre al rischio di fragilità ossea, che tende ad aumentare con l'avanzare dell'età, e dopo la menopausa. Il calcio, inoltre, regola la coagulazione, e diverse funzioni cellulari, tra cui la contrazione delle cellule muscolari, la trasmissione degli impulsi attraverso le vie nervose e il funzionamento degli enzimi digestivi.

Ferro
Senza il ferro non avremmo l'emoglobina, la molecola dei globuli rossi capace di legare l'ossigeno e portarlo a tutti i tessuti del corpo: in assenza di ossigeno le cellule non sarebbero in grado di produrre l'energia di cui abbisognano. Classicamente, le anemie dovute a carenze di ferro comportano pallore e mancanza di energia nello svolgere le mansioni quotidiane.

Fosforo
Come il calcio è un elemento costitutivo di ossa e denti. Ma è anche parte in causa nel permettere alle cellule di svolgere il loro lavoro.

Magnesio
Anche il magnesio è un elemento essenziale per l'organismo, poiché è coinvolto in molte vie metaboliche. Il magnesio accelera il transito intestinale, contribuisce alla normale funzione muscolare e a mantenere ossa e denti normali. È dotato, inoltre, di un'importante azione sul sistema nervoso e persino sulla funzione psicologica. In generale, la carenza si manifesta inizialmente con affaticamento e stanchezza, per poi progredire con un ampio ventaglio di sintomi.

Potassio
Importante per diverse vie metaboliche, il potassio può andare incontro a carenza in estate per eccessiva sudorazione e una dieta sbilanciata. In questi casi l'organismo può risentirne perché il potassio contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e dei muscoli, e regola la pressione sanguigna.

Selenio
Oltre a rendere efficienti le difese antiossidanti, il selenio contribuisce all'attività della tiroide, del sistema immunitario e della fertilità maschile. Un adeguato apporto è utile per avere unghie e capelli normali.

Rame
Meno note ma altrettanto importanti le funzioni del rame. È infatti necessario per il sistema immunitario,il sistema nervoso e la protezione antiossidante.

Zinco
Una sua carenza può causare un indebolimento delle difese immunitarie. Ma è anche richiesto da ossa, capelli, unghie, denti, fertilità e funzione visiva. Tutte le cellule hanno bisogno del loro zinco per funzionare bene, e anche per proteggersi dai radicali liberi.


L'uso corretto degli integratori


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Rondelle di spinaci alla trota affumicata
Alimentazione
18 febbraio 2018
Le ricette della salute
Rondelle di spinaci alla trota affumicata
Alimentarsi correttamente, convegno a Milano
Alimentazione
18 febbraio 2018
Notizie
Alimentarsi correttamente, convegno a Milano
Zafferano, la spezia che favorisce sonno e buon umore
Alimentazione
16 febbraio 2018
Notizie
Zafferano, la spezia che favorisce sonno e buon umore
L'esperto risponde