La carica degli antiossidanti

12 giugno 2014
L'uso corretto degli integratori

La carica degli antiossidanti



 10. La carica degli antiossidanti

Per stampare la Guida completa clicca qui

Le cellule del nostro organismo possono essere danneggiate dalla presenza di un eccesso di sostanze chimiche caratterizzate da un'elevata reattività: sono i cosiddetti radicali liberi che si generano normalmente durante i processi metabolici.

Altri radicali liberi derivano dal cibo che mangiamo, dall'aria che si respira, dall'azione della luce solare sulla pelle. I radicali liberi non necessariamente costituiscono un pericolo per i sistemi biologici, anzi rappresentano importanti molecole di segnale e armi di difesa nei confronti di organismi patogeni. Quando però i livelli di radicali liberi diventano eccessivi, e/o le difese antiossidanti endogene si riducono, si genera stress ossidativo potenzialmente molto dannoso per le cellule (ossidazione di lipidi, proteine e DNA). A lungo andare, lo stress ossidativo è coinvolto nella genesi delle malattie degenerative.

Le cellule e i tessuti del nostro organismo sono dotate di un efficace patrimonio di sostanze antiossidanti endogene, come ad esempio il glutatione, un piccolo peptide indispensabile per la difesa cellulare dai danni dello stress ossidativo.

La nutrizione svolge un ruolo fondamentale nel mantenere l'efficacia delle difese enzimatiche antiossidanti. Con il cibo si assumono micronutrienti dotati di azione antiossidante intrinseca, elementi coinvolti nella struttura molecolare o nell'attività delle proteine antiossidanti, molecole in grado di stimolare la sintesi e la funzione del sistema antiossidante endogeno.

Fermo restando che è sempre opportuno perseguire un adeguato apporto antiossidante attraverso una dieta ricca di frutta e verdura, in alcune circostanze può essere indicato il ricorso a specifici integratori, in cui tali sostanze si trovano in forma concentrata.

I principali nutrienti antiossidanti

Vitamine
Alcune vitamine contribuiscono alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. Si tratta della vitamina E, C e B2.

Minerali
Un'analoga attività antiossidante è riconosciuta per lo zinco, il selenio e il rame.

Polifenoli
Molti polifenoli agiscono in contrasto ai radicali liberi. In particolare quelli presenti nella frutta e verdura di colore giallo, rosso, blu, viola, ma anche nell'olio, nel vino e nel cacao.

Carotenoidi
Presenti nei vegetali di colore giallo-arancio contribuiscono al potenziamento delle difese antiossidanti.




L'uso corretto degli integratori


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Schede patologia


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Alimentarsi correttamente, convegno a Milano
Alimentazione
18 febbraio 2018
Notizie
Alimentarsi correttamente, convegno a Milano
Zafferano, la spezia che favorisce sonno e buon umore
Alimentazione
16 febbraio 2018
Notizie
Zafferano, la spezia che favorisce sonno e buon umore
Il peso ideale
Alimentazione
15 febbraio 2018
Notizie
Il peso ideale
L'esperto risponde