PRONTUARIO DEI FARMACI



VALACICLOVIR EG*1000MG 21CPR


NOME COMMERCIALE    VALACICLOVIR EG*1000MG 21CPR

AZIENDA    EG Laboratori EuroGenerici S.p.A.

CLASSE       A

RICETTA    RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC    J05AB11
Valaciclovir

PRINCIPIO ATTIVO    valaciclovir cloridrato

NOTA    84

GRUPPO TERAP.    Antiretrovirali

TIPOLOGIA    Valaciclovir


INDICAZIONI TERAPEUTICHE

in pazienti immunocompromessi: trattamento delle infezioni da Herpes Zoster in pazienti con più di 50 anni: valaciclovir riduce la durata delle infezioni gravi e di conseguenza la proporzione dei pazienti con dolore zoster-associato. Il valaciclovir è indicato per il trattamento delle infezioni da herpes simplex genitale primario e recidivante. Il valaciclovir è indicato per la prevenzione delle infezioni da herpes simplex genitale recidivante in pazienti che hanno manifestato almeno 6 episodi in un anno. Il valaciclovir è indicato per la profilassi delle infezioni e della malattia da Citomegalovirus (CMV), in particolare a seguito di trapianti renali, tranne che nel caso dei trapianti di polmone

POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE

Via di somministrazione<br/>Uso orale.<br/>La compressa deve essere ingerita con una quantità sufficiente di liquido (ad es. un bicchiere d?acqua). La compressa può essere assunta con o senza cibo.<br/>Adulti<br/>Infezioni da herpes zoster<br/>Prevenzione del dolore zoster-associato:<br/>1000 mg di valaciclovir 3 volte al giorno per 7 giorni.<br/>La terapia va iniziata prima possibile dopo l?insorgenza dell?infezione, entro 72 ore dalla comparsa delle lesioni cutanee.<br/>Infezioni da herpes simplex<br/>Trattamento delle infezioni da herpes simplex a localizzazione genitale in pazienti immunocompromessi:<br/>500 mg due volte al giorno per 10 giorni per l'episodio iniziale.<br/>1000 mg/die in dose singola o in due dosi separate per 5 giorni per il trattamento delle recidive.<br/>Il trattamento deve essere iniziato appena possibile nel corso dell?infezione, preferibilmente ai primi sintomi o alla comparsa delle lesioni.<br/>Soppressione delle recidive da herpes simplex genitale:<br/> 500 mg /die in dose singola o in due dosi separate<br/>(i migliori risultati sono stati ottenuti suddividendo la dose giornaliera in due somministrazioni, vale a dire somministrando 250 mg due volte al giorno, quando la somministrazione di una dose singola da 500 mg non è risultata efficace oppure in caso di recidive frequenti o molto sintomatiche).<br/>Per questa indicazione bisogna riconsiderare la necessità del trattamento ogni 6-12 mesi.<br/>Adulti e adolescenti a partire dai 12 anni di età<br/>Infezioni da Citomegalovirus<br/>Profilassi delle infezioni e delle malattie causate da citomegalovirus (CMV):<br/> 2000 mg di valaciclovir 4 volte al giorno.<br/>Il trattamento deve essere iniziato appena possibile dopo il trapianto.<br/>Il dosaggio di valaciclovir deve essere adattato a seconda della clearance della creatinina (vedi seconda tabella sotto riportata).<br/>La durata del trattamento è in genere di 90 giorni, ma con possibile estensione nei pazienti ad alto rischio.<br/>Pazienti anziani<br/>Non sono richieste modificazioni della posologia tranne nei casi di significativa compromissione della funzione renale (vedi "Compromissione renale" sotto riportata). Deve essere mantenuta una adeguata idratazione.<br/>Compromissione renale<br/>Prevenzione del dolore associato a zoster, soppressione e trattamento delle infezioni da herpes simplex a localizzazione genitale:<br/>Il dosaggio deve essere adattato in base alle seguenti raccomandazioni:<br/>"Le informazioni complete della tabella o della formula sono consultabili sul sito www.codifa.it"Nei pazienti sottoposti ad emodialisi deve essere utilizzato lo stesso dosaggio raccomandato per i pazienti con clearance della creatinina inferiore a 10 ml/min. Nei giorni di dialisi la dose deve essere somministrata dopo la seduta dialitica.<br/>Profilassi delle infezioni e delle malattie causate da citomegalovirus (CMV)<br/>La posologia deve essere adattata in base alla clearance della creatinina, che deve essere monitorata frequentemente, soprattutto nei periodi in cui la funzionalità renale cambia rapidamente, ad esempio immediatamente dopo trapianto totale o parziale d?organo.<br/>"Le informazioni complete della tabella o della formula sono consultabili sul sito www.codifa.it"Nei pazienti emodializzati la dose deve essere somministrata dopo la seduta dialitica.<br/>Compromissione epatica<br/>Non sono richieste modificazioni della posologia nei pazienti con cirrosi lieve o moderata (con funzioni di sintesi epatica mantenute).<br/>Dati di farmacocinetica indicano che nei pazienti con cirrosi in stadio avanzato (funzioni di sintesi epatica compromesse e segni di shunt porto-sistemico) non sono necessarie modifiche della posologia. Tuttavia<br/>l'esperienza clinica è limitata.<br/>Per i dosaggi superiori raccomandati nella profilassi delle infezioni e malattie da Citomegalovirus (CMV), vedere paragrafo 4.4.<br/>Bambini di età inferiore ai 12 anni<br/>Non si raccomanda l?impiego di valaciclovir nei bambini con meno di 12 anni non essendo disponibili sufficienti dati di sicurezza ed efficacia.<br/>