PRONTUARIO DEI FARMACI



FLUXUM*6 SIR.0,4 ML 4250UI


NOME COMMERCIALE    FLUXUM*6 SIR.0,4 ML 4250UI

AZIENDA    Alfa Wassermann S.p.A.

CLASSE       A

RICETTA    RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC    B01AB07
Parnaparina

PRINCIPIO ATTIVO    parnaparina sodica (FU)

NOTA    dato non più valorizzato

GRUPPO TERAP.    Eparine

TIPOLOGIA    Parnaparina

VALIDITA'    36 mesi

TEMP. CONS.    non superiore a +30°


INDICAZIONI TERAPEUTICHE

profilassi della trombosi venosa profonda (TVP) in chirurgia generale ed ortopedica e nei pazienti a rischio maggiore di TVP. Trattamento della trombosi venosa profonda

POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE

somministrare per via sottocutanea. Tecnica di iniezione: l'iniezione deve essere praticata nel tessuto sottocutaneo dei quadranti supero-esterni dei glutei, alternando il lato destro ed il lato sinistro, o nella cintura addominale anterolaterale e posterolaterale. L'ago deve essere introdotto interamente, perpendicolarmente e non tangenzialmente, nello spessore di una plica cutanea realizzata tra il pollice e l'indice dell'operatore. La plica deve essere mantenuta per tutta la durata dell'iniezione. Nella profilassi della trombosi venosa profonda (TVP) in chirurgia generale ed ortopedica, e nei pazienti a rischio maggiore di TVP, lo schema posologico da seguire è il seguente: chirurgia generale: 1 iniezione per via sottocutanea di 0,3 ml (3.200 UI aXa) 2 ore prima dell'intervento. Successivamente ogni 24 ore per almeno 7 giorni. Non sono necessari controlli emocoagulativi. Chirurgia ortopedica: 1 iniezione per via sottocutanea di 0,4 ml (4.250 UI aXa) 12 ore prima e 12 ore dopo l'intervento, quindi una iniezione quotidiana nei successivi giorni del decorso post-operatorio. La durata del trattamento è di almeno 10 giorni. Pazienti a rischio maggiore di TVP: 1 iniezione per via sottocutanea di 0,4 ml (4.250 UI aXa) al giorno. La durata del trattamento è di almeno 10 giorni. Trattamento della Trombosi Venosa Profonda: 2 iniezioni/die per via sottocutanea di 0,6 ml (6.400 UI aXa): la terapia va protratta per almeno 7-10 giorni. Questa terapia può essere preceduta da 3-5 giorni di terapia con 12.800 UI aXa per via endovenosa in infusione lenta. Dopo la fase acuta, la terapia può essere protratta con 0,8 ml (8.500 UI aXa) per via sc/die, 0,6 ml (6.400 UI aXa) per via sc/die, oppure con 0,4 ml (4.250 UI aXa) per via sc/die per altri 10-20 giorni. Se non ci sono controindicazioni, iniziare appena possibile una terapia orale anticoagulante. Non si deve interrompere il trattamento con Fluxum prima di aver raggiunto l'INR (International Normalization Ratio) richiesto