PRONTUARIO DEI FARMACI



BETAMETA LFM*INIET.3F1ML4MG


NOME COMMERCIALE    BETAMETA LFM*INIET.3F1ML4MG

AZIENDA    Laboratorio Farmacologico Milanese S.r.l.

CLASSE       A

RICETTA    RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC    H02AB01
Betametasone

PRINCIPIO ATTIVO    betametasone sodio fosfato (FU)

GRUPPO TERAP.    Corticosteroidi

TIPOLOGIA    Betametasone

VALIDITA'    36 mesi


INDICAZIONI TERAPEUTICHE

il betametasone è un corticosteroide di sintesi dotato di un'intensa attività antiinfiammatoria ed antireattiva, pari a circa 8-10 volte quella del prednisolone peso per peso; stati minacciosi: shock (shock chirurgico e traumatico, degli ustionati); gravi reazioni anafilattiche ed allergiche (edema laringeo, allergie a medicamenti, allergie post-trasfusionali); stato di male asmatico; edema cerebrale, infarto del miocardio, emopatie in fase di rapida acutizzazione; crisi di insufficienza surrenalica acuta in pazienti con sindrome di Waterhouse-Friderichsen, morbo di Addison, morbo di Simmonds, surrenectomizzati e surreno-soppressi da prolungata terapia corticosteroidea, lesioni dei tessuti molli quali gomito del tennista e periartrite dell'articolazione della spalla (iniezione locale); il betametasone non sostituisce le altre forme di terapia dello shock e dello stato di male asmatico, ma può notevolmente incrementarne l'efficacia; sostituzione della terapia orale: tutte le indicazioni di un trattamento corticosteroideo nei casi in cui per condizioni particolari del paziente - vomito, diarrea persistente, chirurgia maxillo-facciale - non sia possibile ricorrere alla via orale

POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE

la terapia corticosteroidea iniettiva per via generale va effettuata a dosaggi adeguati alla gravità del quadro morboso ed alla risposta individuale dei pazienti. La dose usuale è di 4 mg per volta e va ripetuta, secondo necessità, fino ad ottenere la risposta desiderata. Le dosi possono, in determinati casi, raggiungere 10-15 mg o più, in un'unica iniezione; tale dosaggio può essere ripetuto per 3-4 volte nelle 24 ore. Se necessario il farmaco può essere addizionato direttamente ai normali liquidi infusionali. Il betametasone LFM fiale contiene betametasone sodio fosfato già in soluzione ed in dose adatta all'iniezione intramuscolare ed endovenosa per quei casi in cui si richieda una risposta rapida ed intensa. Il betametasone LFM fiale può trovare utile impiego in rapporto a certe esigenze terapeutiche, in genere specialistiche, per somministrazione intralesionale, intrarticolare, endopleurica, sottocongiuntivale, aerosolica; la suddetta preparazione offre, a questo riguardo, tutti i vantaggi di una soluzione sterile di un cortisonico ad elevata attività e ben tollerato