Melanoma, i 6 consigli dellesperto per prevenire il tumore della pelle

06 giugno 2016

Melanoma, i 6 consigli dell'esperto per prevenire il tumore della pelle



Melanoma, i 6 consigli dellesperto per prevenire il tumore della pelle


Con l'avvicinarsi dell'estate diventa ancor più importante mettere in atto tutte le strategie preventive contro il melanoma, che negli ultimi anni mostra una particolare predilezione per giovani e giovanissimi. Secondo i dati presentati di recente in un convegno al ministero della Salute, circa un nuovo malato su cinque ha un'età compresa tra 15 e 39 anni: molti di questi nuovi tumori potrebbero essere evitati adottando misure di protezione, soprattutto per tutelare i più piccoli. Anche se oggi esistono armi efficaci per controllare il melanoma nella fase metastatica, come i farmaci immunomodulatori - che agiscono contro bersagli specifici per favorire la risposta immune, migliorando la sopravvivenza fino a riuscire in alcuni casi a cronicizzare il melanoma - la prevenzione rimane lo strumento fondamentale contro questo un tumore della pelle molto aggressivo. Dica33 ne la parlato con Carmine Pinto, primario della struttura complessa di oncologia dell'Irccs Santa Maria Nuova di Reggio Emilia e presidente dell'Associazione italiana di oncologia medica.

Dottor Pinto, che cosa è utile sapere sul melanoma?
Abbiamo organizzato un convegno nazionale al ministero della Salute per discutere della lotta contro il melanoma, che appare in aumento regolare e costante. Nel 2015 si stima che in Italia ci siano stati circa 11.300 nuovi casi, quasi raddoppiati rispetto al 2004, quando erano meno di 6mila. In particolare, i più colpiti dall'aumento sono i giovani sotto i quarant'anni. La tendenza all'aumento è confermata anche dai ricoveri per questa malattia nel nostro Paese. Il maggior incremento dei tassi di ospedalizzazione in 8 anni (2001-2008) si è registrato negli over 81 (+34 per cento), nei cittadini nella fascia di età 61-70 (+20 per cento) e, sorprendentemente, proprio fra i 31-40enni (+17 per cento).

A che cosa è legato questo aumento delle diagnosi, e dei ricoveri, per melanoma?
Le cause vanno ricondotte soprattutto a comportamenti scorretti, in particolare da bambini, perché le scottature solari gravi nell'infanzia possono aumentare il rischio. Se esporsi al sole senza precauzioni è pericoloso per tutti, questo è ancor più vero per i bambini, che rappresentano l'anello debole della catena.

Quali sono i consigli da seguire per limitare i rischi?
necessario proteggersi con creme solari e indumenti adeguati quando ci si espone al sole, evitando di stare al sole nelle ore centrali della giornata, tra mezzogiorno e le quattro del pomeriggio, ed evitando in ogni caso i bagni di sole di molte ore consecutive, considerando che non esistono creme solari in grado di garantire una protezione totale, e ciascun fototipo ha un tempo di esposizione massimo oltre il quale deve stare all'ombra. Inoltre non si devono utilizzare le lampade abbronzanti perché sono cancerogene come il fumo di sigaretta. E ancora, basterebbe un semplice esame della pelle eseguito da uno specialista una volta all'anno per individuare questo tumore nella fase iniziale, quando le percentuali di guarigione superano il 90 per cento.

Fabio Turone



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  Esperto risponde  |
Cerca il farmaco
Dizionario medico


Potrebbe interessarti
L'esperto risponde