NEWS

Ultimo aggiornamento: 31/03/2010 14:15

Campagna per lo screening del colon-retto

Gli screening diagnostici per il tumore del colon-retto possono intercettare più del 75% dei casi e i dati dimostrano che il 50% dei decessi legati a questa patologia possono essere evitati grazie alla diagnosi e al trattamento precoce. Ciò nonostante, l'Italia non fa abbastanza nel campo della prevenzione: l'adesione media ai programmi di screening da parte delle fasce a rischio è inferiore agli standard (45%) e in alcune zone del paese è a livelli d'allarme (solo il 16% nel Sud e nelle Isole, a fronte del 74% del Nord).
DI qui la decisione di Aistom (Associazione italiana stomizzati onlus) e Aiom (Associazione italiana oncologia medica) di promuovere una campagna di sensibilizzazione rivolta in primo luogo agli over 50: «L'obiettivo» ricorda Giuseppe Dodi, presidente dell'Aistom «è quello di informare la popolazione sull'importanza di sottoporsi a esami diagnostici. Allo stesso tempo, è necessario che il sistema sanitario assicuri continuità ai programmi di screening potenziando strutture e personale». La campagna, promossa con il patrocinio del ministero della Salute e della Favo (Federazione italiana delle associazioni di volontariato in oncologia), toccherà le principali città del Centro-sud, dove verranno montati gazebo nei quali i cittadini potranno trovare opuscoli e informazioni. Prima tappa Palermo, poi a seguire Catania, Roma, Bari e Napoli. Per ulteriori dettagli, sito www.tumorecolon

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TAGS: Carcinoma, Colon, Diagnosi, Screening di massa

NOTIZIE DI: Stomaco e intestino, Tumori







Ultime risposte di Stomaco e intestino







Feed RSS