Il decalogo per chi va in vacanza all'estero

27 luglio 2010
News

Il decalogo per chi va in vacanza all'estero



Avviso per i vacanzieri in partenza dalla Società italiana di medicina del turismo, che raccomanda una prevenzione mirata, una mini-farmacia da viaggio, e maggiore attenzione all'alimentazione e ai possibili rischi di malattie. Gli italiani che si accingono a partire per una vacanza all'estero saranno accompagnati da un decalogo elaborato dagli esperti all'insegna della sicurezza. «Il viaggiatore - ricorda Walter Pasini, presidente della Società, in una nota - deve accettare il fatto di essere responsabile della salute e della sicurezza propria e delle persone che viaggiano con lui». Ecco dunque i consigli dell'esperto: individuare ogni tipo di potenziale rischio e consultare un medico esperto di sanità internazionale prima del viaggio; seguire con scrupolo le raccomandazioni del medico (vaccinazioni, eventuale chemioprofilassi antimalarica, ecc); portare sempre un kit di pronto soccorso e una mini-farmacia da viaggio; portare il Passaporto sanitario realizzato dalla Società italiana di medicina del turismo; pianificare bene il viaggio prima della partenza; avere un'adeguata copertura assicurativa; avere particolare cura nei confronti di bambini o anziani in viaggio; rispettare le tradizioni, la cultura e l'ambiente del Paese ospitante; mantenere un comportamento sessuale responsabile; segnalare prontamente qualsiasi malattia al ritorno.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO
Calcolo dei percentili di crescita
Potrebbe interessarti
Vaccinazioni, perché non si deve averne paura
Infanzia
01 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Vaccinazioni, perché non si deve averne paura
Crescere nella giusta curva
Infanzia
20 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Crescere nella giusta curva
Sangue dal naso nei bambini, ecco che cosa fare
Infanzia
14 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sangue dal naso nei bambini, ecco che cosa fare
L'esperto risponde