Tumore al seno: previenilo nell’adolescenza con la frutta

07 giugno 2016
News

Tumore al seno: previenilo nell'adolescenza con la frutta



Tumore al seno: previenilo nell’adolescenza con la frutta


Le ragazze che consumano quotidianamente tanta frutta pongono le basi per una riduzione del rischio di tumore al seno una volta diventate adulte. Lo si legge dalle pagine della rivista British medical journal, dove sono stati recentemente pubblicati i risultati di uno studio guidato da Maryam Farvid, ricercatrice associata del dipartimento di nutrizione alla Harvard T.H. Chan school of public health di Boston.

«Ricerche precedenti hanno fatto ipotizzare l'esistenza di un'associazione tra elevato consumo di frutta e verdura e riduzione del rischio di cancro al seno, ma ad oggi i risultati sono ancora discordanti e inoltre sono stati spesso ottenuti in pazienti adulte o di mezza età» sostiene l'autrice convinta invece della necessità di esplorare l'impatto dell'alimentazione nelle prime fasi della vita sul rischio di cancro in età adulta.

E per studiare tale impatto sul rischio di tumore al seno, Farvid e colleghi hanno utilizzato i dati di oltre 90mila donne di età compresa tra 27 e 44 anni che avevano compilato nel 1991 questionari alimentari partecipando allo studio Nurses' Health Study II. «Nel 1998, oltre 44.000 partecipanti hanno compilato un secondo questionario nel quale si chiedeva loro di descrivere le abitudini alimentari negli anni dell'adolescenza» dice l'esperta, ricordando che questionari sulle abitudini a tavola sono stati compilati regolarmente ogni 4 anni dal 1991 al 2013.
«La presenza o lo sviluppo di tumore al seno è stata controllata ogni due anni» aggiunge Farvid. «Dopo due decenni di osservazione, 3.200 donne hanno sviluppato un tumore al seno e per circa la metà avevamo a disposizione dati sul consumo di frutta e verdura nell'adolescenza».

A conti fatti, l'analisi ha dimostrato che un maggior consumo di frutta nell'adolescenza (circa 3 porzioni al giorno) era associato a una riduzione del rischio di ammalarsi di tumore al seno da adulte rispetto a un consumo basso (mezza porzione al giorno. «La protezione si osserva contro tutti i tipi di tumore al seno e risulta maggiore se si consumano banane, mele, arance e uva» conclude l'autrice ricordando che lo studio mette in luce solo un'associazione e non un rapporto diretto di causa-effetto tra consumo di frutta nell'adolescenza e riduzione del rischio di tumore al seno in età adulta.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
L'esperto risponde